Domenica 09 Agosto 2020
area riservata
ASAPS.it su
Salvataggi , Animali ,... 20/08/2015

Precipitati nella vasca dello scarico acque piovane, due cani salvati dall'Autostradale

I quattrozampe, meticci di grossa taglia, erano caduti in una vasca di cemento armato tra i caselli di Rimini sud e Riccione

Storia a lieto fine per due cani di grossa taglia che, nel pomeriggio di mercoledì, sono stati salcati dagli agenti della polizia Autostradale nel tratto della A14 tra Rimini sud e Riccione. Verso le 14 alcuni automobilisti, che si sono fermati sulla corsia sud per controllare i loro veicoli, hanno sentito dei guaiti strazianti provenire dal bordo dell'autostrada e hanno chiesto aiuto. Sul posto, oltre al personale di Autostrade per l'Italia, è intevenuta una pattuflia dell'Autostradale di Forlì con gli agenti che, una volta affacciatisi sul ciglio dell'A14, hanno visto i poveri quattrozampe che erano precipitati in una vasca di cemento per la raccolta delle acque piovane.


Immediatamente è scattata l'operazione di salvataggio con un agente che, dopo essersi calato nella fossa grazie a una passerella improvvisata, è riuscito a recuperare i cani che versavano in uno stato pietoso. Secondo quanto emerso, gli animali erano nella vasca da oltre 24 ore ed erano visibilmente disidratati e affamati. I primi accertamenti hanno stabilito che i cani erano privi del microchip e, un personale di Autostrade per l'Italia, si è subito offerto di accoglierli nella propria abitazione piuttosto che affidarli a un canile.
 

>LE FOTO


da riminitoday.it
 



La Stradale esce dall'asfalto autostradale e porta in salvo due cani prigionieri in una vasca di acque piovane. Bello! (ASAPS)

Giovedì, 20 Agosto 2015
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK