Giovedì 17 Ottobre 2019
area riservata
ASAPS.it su

TRAINO DI RIMORCHI/SEMIRIMORCHI APPARTENENTI AD ALTRE IMPRESE
- AGGANCIO MISTO E TRAZIONISMO -

di Franco MEDRI* e Maurizio PIRAINO**
Foto Coraggio - archivio Asaps

 


TRASPORTI NAZIONALI IN CONTO PROPRIO

Il provvedimento di licenza per l’esecuzione di trasporti nazionali di merci in conto proprio viene accordato per ciascun veicolo trattore e vale per i rimorchi e semirimorchi da essi trainati che siano nella disponibilità della stessa impresa avente in disponibilità il veicolo a motore (vedasi art. 32, comma 2, della Legge n. 298/1974, così come sostituito dall’art. 3, comma 1, del decreto-legge 6 febbraio 1987, n. 16, convertito in legge, con modificazioni, dall’art. 1, comma 1, della Legge 30 marzo 1987, n. 132).
Non è, pertanto, consentito il traino di rimorchi e semirimorchi di proprietà o nella disponibilità (per esempio, a titolo di leasing, in usufrutto, ecc.) di altre imprese anche se autorizzate ad effettuare trasporti in conto proprio, pena l’applicazione delle sanzioni amministrative di cui all’art. 46, commi 1 e 2, della Legge n. 298/74, cui fa espresso rinvio l’art. 83, comma 6, del Codice della Strada nella parte in cui punisce con tali sanzioni «chiunque adibisce ad uso proprio per trasporto di cose un veicolo» violando «le prescrizioni o i limiti contenuti nella licenza»...

 

>Leggi l'articolo

Mercoledì, 19 Agosto 2015
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK