Mercoledì 12 Agosto 2020
area riservata
ASAPS.it su
Salvataggi , Notizie brevi 03/08/2015

Auto a fuoco sulla superstrada durante la marcia, bambina di 3 anni salvata dai poliziotti

Si sono vissuti momenti di panico nella mattinata di oggi sulla superstrada 379 che collega Bari a Brindisi all'altezza dello svincolo per Serranova dove una Mercedes con a bordo una famiglia composta da padre, madre e tre figli di cui una bambina di 3 anni, è andata a fuoco durante la marcia

BRINDISI – Si sono vissuti momenti di panico nella mattinata di oggi sulla superstrada 379 che collega Bari a Brindisi all’altezza dello svincolo per Serranova dove una Mercedes con a bordo una famiglia composta da padre, madre e tre figli di cui una bambina di 3 anni, è andata a fuoco durante la marcia. L’auto in pochissimi minuti è stata avvolta dalle fiamme, sul posto si è recata una pattuglia della Polizia stradale, che fortunatamente in quel momento era in servizio proprio in quel tratto di strada, che ha tratto in salvo la bambina.

La piccola, infatti, all’arrivo dei poliziotti era ancora nell’auto. E' stata messa al sicuro nell’auto della polizia, mentre con due estintori, quelli in dotazione, gli agenti hanno domato le fiamme fino all’arrivo dei vigili del fuoco giunti sul posto con due squadre.

Durante l’operazione di spegnimento dell’incendio la carreggiata in direzione sud, nel tratto interessato dal rogo, è stata chiusa al traffico. La circolazione stradale ha subito grossi rallentamenti, si sono formati chilometri di coda che fortunatamente hanno avuto durata relativamente breve.

Quando la vettura è stata messa in sicurezza, infatti, la carreggiata è stata riaperta e gli agenti hanno gestito la viabilità evitando ulteriori intasamenti. Secondo quanto raccontato dai protagonisti di questa brutta avventura, le fiamme sono state viste uscire dalle bocchette dell’aria condizionata, nell’abitacolo quindi. Il tempo di accostare che l’auto è stata investita dal rogo, fortunatamente il tempestivo intervento dei poliziotti ha evitato il peggio. Paura a parte, nessuno dei componenti della famiglia, ha riportato ferite o intossicazioni.

 

da brindisireport.it


Questa volta si è rivelato utile anche l’estintore di servizio. (ASAPS)

 



Lunedì, 03 Agosto 2015
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK