Venerdì 02 Dicembre 2022
area riservata
ASAPS.it su

Fermato per il controllo con l'etilometro aggredisce e ferisce due carabinieri

Si è avventato come una furia contro i carabinieri addetti ad un normale controllo stradale. Prima di riuscirlo a contenere, i militari sono stati picchiati, uno colpito da una testata e l'altro ferito ad una mano, con la rottura di un dito

Si è avventato come una furia contro i carabinieri addetti ad un normale controllo stradale. Prima di riuscirlo a contenere, i militari sono stati picchiati, uno colpito da una testata e l'altro ferito ad una mano, con la rottura di un dito. E' capitato tutto nel giro di pochi istanti nella notte tra sabato e domenica. I carabinieri della stazione di Bagno di Romagna erano impegnati in un normale controllo stradale in via Battistini, con l'alcoltest per reprimere la guida in stato d'ebbrezza.

Qui hanno fermato una macchina, intorno alle 2 di notte, con a bordo un soggetto di 43 anni, camionista di Santa Sofia. Appena fermato a bordo strada, il 43enne ha iniziato subito ad inveire contro i due carabinieri e nel giro di pochi istanti è passato alle vie di fatto con un'aggressione vera e propria. Una manciata di secondi, poi i carabinieri lo hanno bloccato e ammanettato. E' finito quindi arrestato per resistenza, oltraggio e violenza a pubblico ufficiale.

La furia è scattata così repentina che è anche difficile capirne i motivi, se non la volontà intuibile di sottrarsi ai controlli di polizia e alla prova dell'etilometro in quanto consapevole di guidare in stato di ebbrezza. Sull'uomo sono anche scattati i controlli sullo stato di ebrezza e di assunzione di stupefacenti. I carabinieri hanno rimediato ferite con prognosi di 10 giorni, uno dei due operatori ha dovuto "steccare" il dito per le fratture riportare all'arto. Nella giornata di lunedì il 43enne è comparso davanti al giudice per la direttissima, presso il tribunale di Forlì, con il rinvio dell'udienza per la richiesta di termini a difesa e la trasformazione dell'arresto in un obbligo di firma.

da cesenatoday.it


Continuano le aggressioni su strada alle divise. (ASAPS)

Martedì, 16 Giugno 2015
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK