Sabato 08 Agosto 2020
area riservata
ASAPS.it su

NIENTE DEROGHE AL DOVERE DI SOLIDARIETA’ STRADALE
La Cassazione: l’utente coinvolto non può fare affidamento sull’intervento di altri soccorritori ed è valido l’alcoltest anche se viene rintracciato ad un ora dall’incidente

di Ugo Terracciano*

Nessuna deroga all’obbligo di fermarsi in caso di incidente. A ribadirlo, ancora una volta dopo numerose decisioni in questo senso, è intervenuta la Cassazione Penale con la sentenza 1 dicembre 2014, nr. 50054.
La Corte ha trattato il caso di un automobilista che, dopo aver investito un pedone, se n’era andato a casa ritenendo che al malcapitato potessero pensare gli amici presenti sul posto.
Siamo a Terracina e sono le 4,45 di notte. Un giovane scende dall’auto di un amico e si accinge ad aprire lo sportello della sua, parcheggiata a bordo strada. Arriva un “bolide” che lo investe e lo sbalza di venti metri, facendo volare all’aria il giubbotto ed il maglione che teneva in mano. L’auto dell’investitore non accenna nemmeno a fermarsi e prosegue inseguita a distanza da un testimone che rilevata la targa chiama i carabinieri.

>LEGGI L'ARTICOLO

 

da il Centauro n. 184

 

 

 

Lunedì, 25 Maggio 2015
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK