Domenica 19 Settembre 2021
area riservata
ASAPS.it su

Strade
Tutela e manutenzione - Obblighi dell’ente proprietario ai sensi dell’art. 14 c.s. - Concorrenza con ulteriori obblighi (e, quindi, con ulteriori cause di responsabilità) del medesimo o di altri enti derivanti da altre normative.

(Cass. Civ., Sez. III, 22 aprile 2010, n. 9527)

Gli enti proprietari delle strade, ai sensi dell’art. 14 del D.L.vo 30 aprile 1992, n. 285, devono - salvo che nell’ipotesi di concessione prevista dal comma 3 della predetta norma - provvedere:
a) alla manutenzione, gestione e pulizia delle strade, delle loro pertinenze e arredo, nonchè delle attrezzature, impianti e servizi; b) al controllo tecnico dell’efficienza delle strade e delle relative pertinenze; c) all’apposizione e manutenzione della segnaletica prescritta. Trattasi di obbligo derivante dal mero fatto di essere proprietari il quale può concorrere con ulteriori obblighi (e, quindi, con ulteriori cause di responsabilità) del medesimo ente o di altri, derivanti da altre normative e, in particolare, dalla disciplina dettata dall’art. 2051 c.c.

 

Giovedì, 22 Aprile 2010
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK