Domenica 09 Maggio 2021
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 28/01/2015

Vigile di 35 anni trovato senza vita, paese sotto shock

La tragedia del 35enne Luca Squaratti, agente di Polizia Locale del Comune di Trescore Balneario, camuno originario di Ceto in Valcamonica. Stroncato da un malore improvviso, sarebbe morto nel sonno

 

E’ morto nel sonno a soli 35 anni il camuno Luca Squaratti, 35enne originario di Ceto e che da tempo in servizio come agente di Polizia Locale, prima a Darfo Boario Terme e poi a Trescore Balneario, nella bergamasca, da circa un anno e mezzo.

A ritrovarlo senza vita la compagna Eliana, infermiera. Rientrata a casa, l’ha trovato steso sul divano, che non dava segni. Ha provato a rianimarlo, in tutti i modi, mentre aspettava l’arrivo dei sanitari del 118. Niente da fare, Luca sarebbe morto per cause naturali.

Sarà comunque l’autopsia a delineare i tratti di una morte davvero assurda, e ancora oscura. Non si esclude l’ipotesi di un infarto: la salma è stata trasportata all’ospedale di Esine. Mercoledì sera alle 20 l’ultima veglia funebre, giovedì pomeriggio alle 15 i funerali

Il corteo partirà da Via Marcolini, a Ceto, dove Luca abitava. Lascia la moglie Eliana e due figlie piccole, Chiara (di sei mesi) e Serena, di due anni. Con loro anche mamma Giacomina e papà Mario, il fratellone Fabio.

da  bresciatoday.it


Le condoglianze dell'ASAPS alla famiglia e ai colleghi di Luca per questa improvvisa scomparsa dell'agente della Polizia Locale di Trescore Balneario. (ASAPS)

Mercoledì, 28 Gennaio 2015
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK