Domenica 09 Maggio 2021
area riservata
ASAPS.it su

Forza posto di blocco e cerca d'investire i poliziotti: arrestato per tentato omicidio

L'episodio si è consumato nella tarda serata di lunedì a Lugo, in via Piratello, dove la Polizia era impegnata con cinque volanti in entrambe le direzioni di marcia in vari posti di blocco

Ha forzato un posto di blocco della Polizia, tentando di investire gli agenti. Raggiunto e bloccato è stato arrestato per tentato omicidio, resistenza, minaccia e lesioni a pubblico ufficiale. Si sono aperte le porte del carcere di Ravenna per un moldavo di 34 anni, in regola col permesso di soggiorno. L'episodio si è consumato nella tarda serata di lunedì a Lugo, in via Piratello, dove la Polizia era impegnata con cinque volanti in entrambe le direzioni di marcia in vari posti di blocco.

Erano circa le 22, quando è sopraggiunta a forte velocità e a fari spenti una autovettura Opel Astra. Il conducente ha ignorato l’alt imposto dai poliziotti, schiacciando il piede sull'acceleratore, tentando di investire gli agenti con una brusca manovra. Tre volanti si sono poste all’inseguimento del mezzo che a folle velocità percorreva via Bedazzo, omettendo di dare le precedenze ai diversi incroci incontrati.

Nella via Cennachiara il fuggitivo ha cercato di fare uscire di strada le volanti che lo avevano nel frattempo affiancato, tanto che in una di queste manovre il conducente è uscito di strada rovinando con l’auto in un fosso di scolo. L'uomo è riuscito ad uscire dal mezzo e tentare ancora una volta la fuga a piedi prima di venire a fatica  immobilizzato dagli agenti.

Il 34enne non ha voluto o saputo indicare i motivi del gesto; lo stesso è stato dichiarato in arresto per tentato omicidio, resistenza, minaccia e lesioni agli agenti di polizia oltre ad essere indagato in stato di libertà per guida in stato di ebrezza alcolica. Tre agenti sono ricorsi alle cure dei sanitari per le lesioni riportate con prognosi di 7 giorni. All’interno del Pronto Soccorso vi era anche un barista lughese che era stato precedentemente aggredito all’interno del suo bar dal moldavo con diversi pugni.

 

da ravennatoday.it


Tre agenti sono ricorsi alle cure dei sanitari per le lesioni riportate con prognosi di 7 giorni. All’interno del Pronto Soccorso vi era anche un barista lughese che era stato precedentemente aggredito all’interno del suo bar dal moldavo con diversi pugni.

 

Mercoledì, 28 Gennaio 2015
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK