Venerdì 23 Luglio 2021
area riservata
ASAPS.it su

Napoli, scooter guidato da minorenne travolge mamma e figlio: muore bimbo di 5 anni
(Osservatorio ASAPS - E' il 61esimo bambino morto per un incidente stradale nel 2014. Difendiamo i nostri piccoli sulle strade!!)

Un bambino di 5 anni è morto investito da uno scooter guidato da un ragazzo di 17 anni senza patente mentre la madre del piccolo, travolta anche lei dal mezzo, è stata ricoverata in ospedale. È accaduto nella serata di ieri a Torre Annunziata (Napoli).
Il giovane conducente del mezzo è stato denunciato dai carabinieri del nucleo radiomobile per omicidio colposo e guida senza patente. Nell'impatto è rimasto ferito anche lui.

L'incidente. Mamma e figlio stavano attraversando la strada in via Ercole Ercoli, a Torre Annunziata, vicino alla linea ferroviaria, in una zona al confine con Castellammare di Stabia. A pochi passi da loro anche il padre e il fratello del bambino che hanno assistito all'incidente di cui riferiscono organi di stampa. Il diciassettenne a bordo dello scooter, 125 di cilindrata, per cause ancora da accertare ha travolto i due.

Corsa all'ospedale. Il bambino è stato portato all'ospedale di Castellammare di Stabia ma è morto meno di due ore dopo il ricovero. La mamma, invece, si trova ora ricoverata nell'ospedale di Boscotrecase per aver riportato un politrauma alle gambe ed escoriazioni al volto. L'investitore, sbalzato a terra, è stato anch'egli medicato in ospedale per ferita all'arco sopraccigliare e contusioni su varie parti del corpo. Il bambino morto avrebbe compiuto 5 anni proprio durante il mese di dicembre.

da ilmessaggero.it


 

QUESTA VOLTA NESSUNO PROTESTA?? NO IL TUTTO FA PARTE DEL TEATRINO
E’ il 61esimo bambino morto per un incidente stradale nel 2014. Il conducente dello scooter minorenne, senza patente! L’assicurazione? Non si hanno notizie.
Manifestazioni  contro questa gratuita violenza stradale che ha ucciso un bambino a Napoli? Non pervenute!  Stavolta non ci sono forze dell’ordine coinvolte. Tutto fa parte del teatrino. E il bambino? Pazienza! (ASAPS)

 

Lunedì, 01 Dicembre 2014
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK