Martedì 28 Settembre 2021
area riservata
ASAPS.it su
Salvataggi , Notizie brevi 24/11/2014

Cade nel Po vicino al Ponte Sassi, salvata da un poliziotto coraggioso

Poteva trasformarsi in tragedia e invece il coraggio e la prontezza di un agente di un Ispettore Capo di Polizia 51enne hanno permesso di mettere in salvo una donna di 33 anni. Questa era caduta mentre andava in bici col marito

E' caduta nel Po nei pressi del fiume Sassi, le urla del marito hanno attirato l'attenzione di una pattuglia di Polizia di passaggio, un agente senza esitazioni si è tuffato in acqua e ha salvato la donna. Questo, in sintesi, quanto accaduto questa mattina tra corso Belgio e corso Casale che, per poco, non si è trasformato in tragedia.

Il coraggio e la prontezza di un agente di Polizia, un Ispettore Capo di 51 anni della Squadra Mobile, hanno salvato la vita a una donna di 33 anni che, per cause ancora da accertare, mentre era in bicicletta in compagnia del marito, è caduta nella acque del fiume. A richiamare l'attenzione delle forze dell'ordine è stato il marito che con gran voce stava chiedendo aiuto.

L'agente di Polizia non ha esitato a tuffarsi nel Po e a riportare la donna in salvo fino a riva, nonostante le acque gelide e le forti correnti.

Intanto sul posto sono giunte due ambulanze che hanno trasportato sia l'Ispettore Capo che la trentatreenne al pronto soccorso di due diversi ospedali cittadini per verificare le condizioni che non sono assolutamente gravi.

 

da torinotoday.it


 

Potrebbe interessarti: http://www.torinotoday.it/cronaca/caduta-po-sassi-salvata-poliziotto.html
Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/TorinoToday

LA POLIZIA CHE NON PIACE (AI MEDIA)
 
Frasca di oggi. Ecco l’eroe quotidiano di cui non parlerà quasi nessuno. Questa è la polizia che “non piace” all’informazione. Vedremo in quanti ne parlano in giornata e in serata nei Tg e radio.
Saremo contenti di ricrederci. Segnalateci tutti i Tg e le radio che ne parlano, ringrazieremo pubblicamente. (ASAPS)

 

Lunedì, 24 Novembre 2014
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK