Sabato 19 Ottobre 2019
area riservata
ASAPS.it su

C'erano una volta gli smanettoni
Si chiamano smanettoni quei motociclisti che amano la guida molto sportiva su strada. Una categoria oggi poco rappresentata e che vede delle leve giovani meno appassionate e coinvolte di una volta
Ciò non toglie che il fenomeno vada analizzato e affrontato con proposte costruttive

di Riccardo Matesic*

C'erano una volta i motociclisti duri e puri. Quelli nati e cresciuti con il mito della velocità. Andare forte era un plus indispensabile per essere un vero uomo.
Bisognava avere sprezzo del pericolo e dimostrare di saper affrontare e vincere le battaglie.
Quei motociclisti oggi hanno almeno cinquanta anni. Se non di più. Perché tutto questo fa parte del passato. La velocità è rimasta un valore solo fra gli appassionati. Ai giovani non interessa. E resistono poche sacche di persone che amano mettersi alla prova su strade aperte al traffico.
C'erano una volta gli smanettoni. Gente che amava tantissimo la velocità in moto. Gente che ne faceva un culto, con regolari sfide su strada. Spesso erano piloti che correvano anche in pista, e fra loro non mancavano i nomi buoni...

 

>LEGGI L'ARTICOLO

 

 

da il Centauro n. 178

 

 

 

 

 

 

Martedì, 21 Ottobre 2014
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK