Mercoledì 27 Ottobre 2021
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi , Droga 02/10/2014

Un altro bel colpo delle donne e uomini della Stradale di Modena Nord
Arrestato un marocchino che trasportava quasi 160 kg di hashish
Sorriderà il  collega Stefano Biondi che 10 anni fa venne ucciso proprio da due trafficanti di droga: il lavoro della Stradale è anche altro

(ASAPS) Nella giornata di mercoledì 1° ottobre una pattuglia della Polizia Stradale Modena Nord, in servizio sulla A1 durante un transito presso l’Area di Servizio Secchia Ovest ha fermato per un normale controllo un autocarro, risultato poi preso a noleggio, alla cui guida era un cittadino marocchino di 53 anni.
Il conducente, incensurato e con documenti di soggiorno regolari, mostrava però strani segni di nervosismo che mal si sposavano con una situazione di tutta tranquillità.
È scattato così l’intuito dei poliziotti, frutto di anni di lavoro sulla strada e affinato dall’esperienza di episodi simili, che hanno deciso di approfondire il controllo andando a cercare nell’autocarro la possibile causa di tanta agitazione.

 

 

Dentro il vano, dove erano state caricate numerose masserizie e giocattoli, i poliziotti della Stradale di Modena Nord hanno rinvenuto, nonostante fossero ben nascosti, tre borsoni che contenevano numerosi panetti di hashish avvolti nel cellophane: il peso della droga rinvenuta era di quasi 160 kg.
Immediato è scattato l’arresto del 53enne marocchino che, alla fine, aveva ragione  ad essere nervoso visto che aveva a che fare con una pattuglia abituata a queste situazioni di emergenza estrema che richiedono una preparazione impeccabile.

 

L’uomo è stato portato presso la sottosezione Polizia Stradale Modena Nord per gli adempimenti del caso.
Dell’avvenuto arresto è stata data notizia al Pubblico Ministero di turno presso la Procura di Modena che, dopo le formalità di rito, ha disposto il suo trasferimento presso la Casa Circondariale S. Anna di Modena.

 

Abbiamo fatto riferimento all’esperienza di episodi simili da parte degli uomini della Stradale e, nello specifico, di quelli di Modena Nord. Uno per tutti, tragico, accadde dieci anni fa quando due trafficanti di droga il 20 aprile 2004, a bordo di una Porsche nera, investirono volontariamente e uccisero Stefano Biondi Agente della Polizia Stradale della Sottosezione di Modena Nord, reparto di frontiera nel contrasto al crimine oltre che per la sicurezza stradale.

 

Il nostro Stefano (socio e referente ASAPS), medaglia d’Oro al valor civile, ovunque sia in questo momento, avrà sorriso,  quando ha visto i suoi colleghi sferrare un altro duro colpo al traffico di stupefacenti e avrà pensato che poi non è vero che il lavoro di queste donne e  uomini, quel lavoro che lui stesso considerava una missione, non è relegato alle multe, agli autovelox o ai “tutor”, bensì alla “tutela” della sicurezza a 360 gradi: bravi ragazzi, anche da parte dell’ASAPS. (ASAPS) 

 


 

Pronto. Polizia Stradale? No "Squadra narcotici autostradale"  per la salute di tanta gente! Ah, allora complimenti! (ASAPS)

 

 

 



Giovedì, 02 Ottobre 2014
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK