Sabato 16 Gennaio 2021
area riservata
ASAPS.it su

Patente - Rilasciata all'estero - Circolazione con autorizzazione per esercitarsi.

(Cass. Civ., Sez. II, 9 gennaio 2008, n. 228)

Ai sensi dell'art. 135 c.s., il conducente munito di patente di guida o di permesso internazionale, rilasciati da uno Stato estero, è abilitato alla guida in Italia di autoveicoli e motoveicoli delle stesse categorie, per le quali è valida la loro patente o il loro permesso nel Paese di rilascio, solo fino ad un anno successivo all'acquisto della residenza m Italia (per consentire le pratiche di conversione o il conseguimento della patente italiana); pertanto, risponde della violazione di cui all'art. 122, secondo e ottavo comma, c.s. il conducente che - residente in Italia da oltre un anno senza avere ottenuto la conversione della propria patente rilasciata all'estero né conseguita la patente italiana - circoli alla guida di un veicolo con la sola autorizzazione ad esercitarsi, senza avere a fianco un istruttore.

 

 

 

 

 

Mercoledì, 09 Gennaio 2008
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK