Venerdì 30 Luglio 2021
area riservata
ASAPS.it su

Sosta, fermata e parcheggio - Sosta vietata - Rimozione di veicolo - Sanzione accessoria - Spese di custodia - Decorrenza.
Sosta, fermata e parcheggio - Sosta vietata - Rimozione di veicolo - Sanzione accessoria - Spese di custodia - Tariffe di liquidazione - Individuazione.

(Cass. Civ., Sez. II, 5 dicembre 2007, n. 25395)

In caso venga disposta la misura della rimozione forzata del veicolo parcheggiato in sosta vietata per intralcio al traffico, che costituisce sanzione accessoria rispetto alla sanzione amministrativa pecuniaria prevista per la sosta vietata, l'obbligo di pagare le spese di deposito connesse alla custodia del veicolo decorre dal momento della attuazione della misura, e non dal momento, eventualmente successivo, dell'avvenuta comunicazione.
Le spese di deposito del veicolo sottoposto a rimozione nei casi previsti dall'articolo 159 C.S., devono essere liquidate, ai sensi del combinato disposto degli articoli 215 stesso codice e 397 relativo Reg. di esecuzione, sulla base delle tariffe predisposte dall'ente proprietario della strada, non potendo trovare applicazione l'eventuale circolare prefettizia dettata per la diversa ipotesi del fermo amministrativo.
 

 

 

Mercoledì, 05 Dicembre 2007
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK