Martedì 24 Novembre 2020
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 29/08/2014

Strade, Quattroruote: al buio 57% del Gra (per furti rame)

Foto da romareport.it

Al buio il 57% del percorso del Gra: sul Grande Raccordo Anulare è allarme furti di rame (sottratti cavi sul 57% del tracciato). Di conseguenza i lampioni sono fuori uso e si viaggia al buio. La denuncia arriva da Quattroruote di settembre – in edicola da domani – che nell’inserto Roma e Lazio spiega come nulla sia cambiato rispetto all’allarmante quadro delineato in un’indagine pubblicata dal mensile già nel 2013. Anzi, la situazione è destinata ad aggravarsi. E l’Anas non ha in programma alcun intervento di manutenzione.

 

Al momento della verifica effettuata da Quattroruote, l’impianto di illuminazione era spento lungo 38,5 km dei 68 totali dell’anello (al buio anche la galleria Veio e le zone in prossimitàdegli svincoli Laurentina e Tuscolana).

 

L’Anas, gestore dell’infrastruttura, interpellata da Quattroruote, ammette l’insufficienza dell’impianto di video sorveglianza digitale e conferma di non avere in programma interventi di manutenzione straordinaria e nemmeno ordinaria perché “le riparazioni verrebbero subito vanificate da nuovi furti”.

 

“Una resa alla criminalità e un’inerzia che, nel lungo periodo, avranno come conseguenza lo spegnimento completo del sistema di illuminazione lungo tutto l’anello – scrive Quattroruote – Una situazione difficile da accettare per un’arteria che conta 160 mila passaggi al giorno (60 milioni di veicoli l’anno) e per un ente che avrebbe i fondi per rimediare al problema: il bilancio, infatti, è in attivo da sei anni, con un utile nel 2013 di 3,4 milioni di euro e un dividendo per l’azionista unico, il ministero dell’Economia, di 3,2 milioni.

 

 

da helpconsumatori.it

 


 

Qui hanno già fatto la 'Spending Review' . (ASAPS)

 

 

 

Venerdì, 29 Agosto 2014
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK