Giovedì 28 Ottobre 2021
area riservata
ASAPS.it su

Veicoli – Ciclomotore – Modifica delle caratteristiche tecniche.

(Cass. Civ., Sez. II, 22 giugno 2007, n. 14656)

In tema di sanzioni amministrative per violazione del codice stradale, in caso di circolazione su strada di ciclomotore che sviluppi una velocità superiore a quella massima consentita si applica la sanzione amministrativa prevista dall’art. 97, comma sesto, del codice della strada e non la sanzione prevista per la violazione dei limiti di velocità dall’art. 142 dello stesso, qualora si contesti l’avvenuta alterazione delle caratteristiche costruttive tecniche del veicolo; ai fini dell’accertamento della violazione, è necessario verificare non già la velocità tenuta dal ciclomotore nel caso concreto, ma l’avvenuta alterazione permanente delle predette caratteristiche costruttive, mediante i relativi accertamenti operati dalla Motorizzazione civile.

 

 

 

Venerdì, 22 Giugno 2007
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK