Domenica 31 Maggio 2020
area riservata
ASAPS.it su
Posta 30/07/2014

La mail dell'esperto camionista
Una piaga sociale: l'uso del telefonino

Sei incolonnato al semaforo, scatta il verde ma l'auto davanti a te non parte. Aspetti un attimo, tanto per non fare la figura da stressato, poi, visto che sai che il verde dura anche poco, azzardi un colpetto di clacson....l'auto parte, a strappi, come se avesse dentro la terza anzichè la prima (e probabilmente è proprio così), scatta il giallo e , siccome c'è anche il fotored, ti tocca aspettare il prossimo verde.
Vabbè.
Parti, ed ecco che, alla prima curva, hai di nuovo davanti l'auto di prima....sta andando a 40 all'ora dove c'è il limite dei 70, allora, appena possibile, metti la freccia e fai per sorpassarla quando, inspiegabilmente, sbanda pericolosamente verso il centro della carreggiata, costringendoti a rinunciare al sorpasso.
Poi, si rimette a destra e accellera repentinamente, addirittura oltre il limite...tu pensi "finalmente", e invece NO, ecco che rallentiamo di nuovo. Poi c'è una curva, ed ecco di nuovo l'andatura saltellante e il motore (poverino) che batte in testa, come se stesse per rimanere senza benzina. Ignora pericolosamente il pedone che stava per attraversare sulle strisce, rischia la vita per un quasi/frontale con uno che arriva in senso contrario poi, improvvisamente, mentre tu stavi pensando che fosse ubriaco e non ti spiegavi come, visto che è mattina e non l'ora dell' happy hour, ecco che l'andatura diventa regolare, e bella dritta sul lato destro della corsia: IL CO....E (o la co.....a) HA FINITO LA TELEFONATA !!!!

 

Vi Pregherei, voi che ne avete l'opportunità, di sollecitare una severa campagna repressiva contro l'uso del telefonino al volante (senza auricolare e/o vivavoce)...un comportamento pericolosissimo e sempre più consueto.

 

 

Cordiali saluti
Un ex-camionista con 3milioni di kilometri sulle strade di tutta Europa (ne ho viste tante!!)

 

Roberto Aldrovandi, (Budrio BO)

 

***

 

Molto facile per noi signor Aldrovandi, infatti le ricordiamo che l'ASAPS per prima ha monitorato il fenomeni in Italia e ha lanciato una sua pronta campagna contro il dilagare del fenomeno. Ecco qua:

 

> Cellulari alla guida. Monitoraggio dell’ASAPS sul territorio nazionale
Elevato l’utilizzo del telefonino al volante, notevole la “trasgressione” femminile
Media nazionale utilizzo 12,4%. Si equivalgono Nord e Sud. Le punte più alte a Torino e Palermo con il 14%, a Roma 13,6%, a Napoli 13,5, Bologna 13%,  Milano 12%, Firenze "solo" 10,2%. Punte del 16% a Verona e Forlì

 

 

> E' partita la campagna ASAPS contro il nuovo “sistema di distrazione di massa”: l’uso del cellulare e il lancio di SMS alla guida, la moderna sbornia del terzo millennio: “Un messaggio a volte accorcia la vita”
Rilanciata da decine di giornali e decine di web. Cerchiamo aiuto per rilanciarla ancora sui quotidiani e sui portali attenti alla sicurezza stradale. Dateci una mano. Abbiamo stampato diverse centinaia di copie del manifesto

 

 

 

 

 

Mercoledì, 30 Luglio 2014
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK