Giovedì 28 Maggio 2020
area riservata
ASAPS.it su
Posta 25/06/2014

Le congratulazioni di un Operatore sanitario della Croce Casalese alle pattuglie della Stradale per un intervento in autostrada
“Spero che questa Specialità  della Polizia di Stato non venga mai a mancare! “

Foto di Vincenzo Coraggio

Buongiorno,
volevo fare i miei complimenti alle tre (3)  pattuglie della Polizia Stradale di Guardamiglio che domenica mattina 22/6/2014  verso le h 5.00 al casello di Casalpusterlengo hanno saputo gestire una  situazione che sarebbe potuta diventare ingestibile, in quanto il personaggio  fermato risultava in evidente stato di ebbrezza, e minacciava gli agenti di  denunce e altre cose, ma loro non hanno mai perso la calma, anche se, a dir la  verità, ne avrebbero avuto tutto il diritto. Anche la moglie che era in  gravidanza non era di aiuto anzi, tutt’altro. Io e altre mie due colleghe siamo  intervenuti, con un'ambulanza della Croce Casalese, essendo stati allertati  dalla centrale operativa del 118, del quale noi siamo volontari, ma al nostro  arrivo l'accoglienza da parte dell'individuo non è stata delle più calorose e  abbiamo dovuto tribolare non poco x farci firmare il modulo x il rifiuto  intervento che fra l'altro non han firmato costringendo noi e gli agenti  presenti a declinare ogni responsabilità per qualunque cosa sia successa dopo.

 

Rinnovo ancora i miei complimenti e spero di incontrare ancora questi agenti  che sono stati veramente irreprensibili nel loro dovere e che tutti i giorni si  trovano ad affrontare delle situazioni che a volte potrebbero sfuggire di mano.  Grazie x quello che fate e che farete x noi sapendo che lo fate con mezzi e  tecnologie che a volte non sono delle più  avanzate. Tengo a dire grazie anche  perché quando non indossano la divisa queste persone sono padri e madri che a  casa hanno famiglia e figli che alla fine di ogni turno di servizio vogliono  tornare a casa e riabbracciare!  Spero che questa Specialità della Polizia di Stato non venga mai a mancare!  Grazie.  

 

Eugenio Montagna

 


 

Lo speriamo anche noi! Ma in tanti remano contro. (ASAPS)

 

 

 

 

Mercoledì, 25 Giugno 2014
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK