Domenica 09 Agosto 2020
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 29/05/2014

DALLE STRADE DEL GIRO D’ITALIA ALLE IMMAGINI DI 66 ANNI DI STORIA DELLA POLIZIA STRADALE
CON LA MOSTRA FOTOGRAFICA “ALTRA STRADA NON C’E’”

1953 - Passo Pordoi (Belluno) Giro d'Italia, Fausto Coppi transita secondo dietro Pasquale Fornara (in fuga Hugo Koblet) - Foto da poliziadistato.it

I locali della Questura di Trieste, città di arrivo della 97° edizione del Giro d’Italia, ospiteranno la mostra fotografica della Polizia Stradale dal 29 maggio al 2 giugno.
Sta per concludersi la 97° edizione del Giro d’Italia scortato dalla Polizia Stradale sin dal 1946 - con l’ultima tappa di Gemona del Friuli (UD) – Trieste del 1 giugno.

 

Per l’occasione, i locali della Questure di Trieste ospiteranno la mostra fotografica itinerante sulla Polizia Stradale e sui temi della circolazione stradale dal titolo “Altra Strada non c’è”. Un percorso fatto di ricordi e di emozioni che, insieme alla storia della Stradale, racconta quella del nostro Paese dal secondo dopoguerra ad oggi. 50 fotografie organizzate secondo un percorso ideale sul filo conduttore della lettera esse di Stradale: sicurezza, solidarietà, soccorso, stragi, sport, scuola, speed, star, santità e scorte.

 

1968 - Imola campionati del mondo di ciclismo su strada, Vittorio Adorni taglia il traguardo scortato dalla polizia stradale - Foto da poliziadistato.it

La "Pietà" - Un agente, sul luogo dell'incidente, tenta di consolare un padre disperato che ha perso l'unico suo figlio sulla strada.
Foto di Sante Montanari (il Resto del Carlino Forlì)

archivio foto storiche  ASAPS

Le immagini sono il racconto del lavoro quotidiano della Polizia Stradale di prevenzione e soccorso per garantire la sicurezza della circolazione, che ha contribuito a costruire l'identità di un Paese che cresceva nell'economia, nel lavoro, nella cultura e nelle istanze sociali. Un network allenato quotidianamente per garantire la migliore prossimità alle istanze del cittadino in viaggio e che ha reso la Polizia Stradale sempre pronta ad affrontare le grandi emergenze che hanno colpito il nostro Paese, tra terremoti, alluvioni e nevicate, con interventi che hanno fatto guadagnare alla Specialità della Polizia di Stato cinque medaglie d'oro al merito e al valor civile dal 1966 ad oggi.

 

La mostra, che sarà inaugurata domani alle ore 10,30, verrà ospitata dalla Questura di Trieste all’interno dei locali della sezione “Aliano Bracci” dell’Associazione Nazionale della Polizia di Stato in via Tor Bandena 4/2, Trieste.

 

 

 

 


 

La storia per immagini dei servizi e delle emergenze in cui si è distinta la Stradale dal dopoguerra ad oggi. (ASAPS)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Giovedì, 29 Maggio 2014
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK