Martedì 11 Agosto 2020
area riservata
ASAPS.it su

Brugnato (La Spezia)
Dieci chilometri contromano in autostrada, tragedia sfiorata

Un automobilista viareggino, positivo ad alcoltest, è stato fermato questa notte sull'A12: aveva saltato gli svincoli per l'Autocisa e pensava di tornare indietro con un'inversione a u. Determinante l'intervento della Polstrada.

Cinque Terre - Val di Vara - Tragedia sfiorata questa notte sull'autostrada Genova-Livorno, poche decine di metri dopo lo svincolo per l'A15. Un automobilista viareggino di 39 anni è stato infatti fermato mentre stava procedendo contromano da una decina di chilometri: determinante l'intervento immediato delle pattuglie della Polizia Stradale di Brugnato e la Spezia, che stavano setacciando le aree di servizio del tratto, nel corso di un servizio speciale atto a monitorare il flusso stradale nel periodo dei ponti di Pasqua, 25 Aprile e 1° Maggio.

 

Ad accorgersi dell'anomala presenza di un'auto viaggiante in senso contrario rispetto alla marcia è stato un automobilista che intorno alle 2.50 poco dopo l'uscita delle gallerie di Burgnato, aveva notato la sinistra presenza di due fari d'auto che viaggiava nel rettilineo che lambisce il comune di Beverino, al di là del guard rail di separazione: lui, che stava regolarmente procedendo in direzione Livorno, non ci ha messo molto a capire che quella Peugeot 107 gialla viaggiava parallela alla sua, ma nella carreggiata sbagliata. Contestualmente una pattuglia della Polstrada di Brugnato, che in quel momento si trovava nell'area di servizio Magra est in carreggiata nord, notava il sinistro sfrecciare di quell'auto. Con la collaborazione dei colleghi della Polstrada della Spezia gli agenti raggiungevano la vettura in cinque minuti, fermandola al km 94 dell'A12.

 

Più o meno una decina di chilometri nella direzione sbagliata ma miracolosamente per lui e per gli altri non c'è stato alcun incidente: l'uomo, una volta bloccato, è stato sottoposto ad alcoltest che ha registrato un quantitativo di alcol quattro volte superiore al limite consentito che ha determinato il ritiro della patente e la denuncia per stato di ebbrezza. Una volta ripresosi, il viareggino ha provato a dare una spiegazione di quello che aveva fatto: era entrato al casello di Sarzana e il suo intento sarebbe stato quello di prendere l'A15 ma una volta resosi conto di aver superato gli svincoli, invece di uscire a Brugnato e tornare in autostrada nel modo consono, ha pensato bene di fare inversione. Sarebbe stata una tragedia, visto che se anche avesse raggiunto le rampe per la Parma-Mare, una volta sugli stretti curvoni di accesso, sarebbe stato praticamente impossibile evitare un frontale con le auto che stavano uscendo. Ottimo il lavoro di squadra degli agenti della Polstrada che non hanno perso un secondo e solo grazie alla loro tempestività e alla presenza notturna hanno evitato il peggio.

 

Fabio Lugarini
da cittadellaspezia.com

 


 

SANTI SUBITO
Ci verrebbe da chiedere un’altra canonizzazione per gli agenti intervenuti che sicuramente hanno salvato delle vite nella notte sulla A12
In corpo un tasso alcolemico 4 volte superiore al limite. (ASAPS)

 

 

Martedì, 29 Aprile 2014
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK