Sabato 15 Agosto 2020
area riservata
ASAPS.it su

Francia, in forte aumento a febbraio gli incidenti stradali con feriti. Stabile il numero delle vittime, in leggero calo, ma la crescita dei ricoveri è preoccupante
E mentre Oltralpe si raccolgono i numeri, in Italia è il solito buio

Foto di repertorio dalla rete

(ASAPS) PARIGI, 28 marzo 2014 – I morti diminuiscono, ma gli incidenti aumentano: è questo il senso del bollettino della sinistrosità stradale del mese di febbraio in Francia. 218 vittime, contro le 221 dello stesso mese del 2013 (-1,4%), ma gli incidenti stradali con feriti sono diventati 4.106, 366 in più del 2013, quando gli scontri totali erano stati 3.740 (+9,8%) e all’aumento di incidenti con lesioni, è ovvio, corrisponde una crescita molto alta dei feriti: +11,3% di quelli lievi (5.085 nel 2014 contro 5.569 del 2013, 516 in più) e +15% di quelli gravi (1.782 quest’anno mentre nel febbraio dell’anno scorso erano stati 1.550, 232 in più).

 

Il dato preoccupa, e parecchio, gli esperti, perché se da un lato non è certo la prima volta nell’accidentologia francese che alcuni mesi dell’anno manifestano numeri in controtendenza rispetto al fortissimo decremento infortunistico in atto da molti anni, dall’altra è necessario capire cosa stia accadendo e porvi rimedio. Febbraio è stato un mese poco invernale e questo ha sicuramente spinto molti più francesi del solito a mettersi in viaggio, ma il lavoro di analisi è già in atto. Certo, poter disporre di dati completi e accurati, capaci per esempio di distinguere anche tra tipologia di feriti – lievi o gravi – rende tutto più semplice e certo. Da noi, purtroppo, non si può dire altrettanto. (ASAPS)

 


 

Tutti gli incidenti minuto per minuto. (ASAPS)

 

 

 

 

 

 


 

Venerdì, 28 Marzo 2014
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK