Sabato 02 Luglio 2022
area riservata
ASAPS.it su
Salvataggi , Notizie brevi 20/03/2014

Viterbo
Perde i sensi alla guida: gli agenti della Stradale salvano giovane di Soriano

Colta da malore è stata soccorsa dagli uomini in divisa con il massaggio cardiaco

VITERBO - Ha un malore mentre è alla guida sulla superstrada Orte-Civitavecchia e rischia di soffocare. La salvano gli agenti della Polizia stradale.

 

Per A.P., 21 anni di Soriano nel Cimino, i soccorsi sono arrivati grazie all'intervento tempestivo degli agenti. Ieri mattina la ragazza, colta da un malore che le aveva fatto perdere i sensi mentre percorreva in auto la superstrada, si era accasciata sul sedile con una crisi respiratoria. Era poco dopo lo svincolo di Vitorchiano.

 

Gli agenti della Stradale di Viterbo, giunti sul posto a seguito della segnalazione telefonica di un utente in transito, hanno capito che si doveva agire immediatamente senza poter attendere l’arrivo dell’autoambulanza. I poliziotti, facendo attenzione a non essere investiti dalle macchine che continuavano a giungere ad elevata velocità, hanno tirato fuori dall'auto la ragazza; dopo averla adagiata a lato della strada, le hanno praticato le manovre necessarie per la rianimazione cardio-polmonare (inoltre lo spostamento della lingua la stava facendo soffocare).

 

Uno dei due agenti intervenuti, un ispettore-capo in servizio nella Stradale da oltre 30 anni, prima di iniziare il massaggio cardiaco, ha contattato telefonicamente sua figlia, medico specializzando in pediatria. Dalla quale ha ricevuto conferma su quale fosse il modo migliore per gestire l’emergenza.

 

Dopo qualche minuto è intervenuta l’autoambulanza che ha trasportato la donna all’ospedale Belcolle, poi ricoverata in codice giallo. Oggi le sue condizioni di salute non destano particolari preoccupazioni.

 

da ilmessaggero.it

 


 

Ecco, il solo Tutor non avrebbe saputo fare quello che hanno fatto questi agenti. Per questo ritieniamo le divise insostituibili!  (ASAPS)

 

 

Giovedì, 20 Marzo 2014
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK