Mercoledì 27 Ottobre 2021
area riservata
ASAPS.it su

Falsità in atti – In atti pubblici – Attestazione di avvenuta revisione di un veicolo – Sussistenza.

(Cass. Pen., Sez. V, 20 maggio 2004, n. 23670

La apposizione, sul libretto di circolazione, della falsa impronta  della Motorizzazione civile, volta a far apparire adempiute le formalità di revisione integra i reati di cui agli artt. 476, 482 e 469 c.p. e non anche la fattispecie di cui all’art. 80 comma diciassettesimo D.L.vo 30 aprile 1992, n. 285, riguardante la mera esibizione agli organi competenti di una falsa revisione, ossia l’uso di un atto falso.

 

 

 

Giovedì, 20 Maggio 2004
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK