Domenica 09 Agosto 2020
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 02/09/2005

Firenze - Giornata di superlavoro per la Polizia municipale, che prima salva un cinese dal suicidio e poi scopre un falso bancomat

Firenze: giornata di superlavoro per la Polizia municipale, che prima salva un cinese dal suicidio e poi scopre un falso bancomat


(ASAPS) FIRENZE – È stata una giornata di superlavoro per gli uomini della Polizia Municipale di palazzo Vecchio: prima un agente fuori servizio ha notato, nel pomeriggio di ieri, che un cinese si è buttato in Arno, e poi gli agenti del Reparto Antidegrado hanno scoperto un altro bancomat fasullo, utilizzato per la clonazione di bancomat e carte di credito. Ma vediamo i fatti con ordine. Erano da poco passate le 16, quando un vigile che aveva già terminato il proprio orario di servizio stava tornando a casa. Percorrendo il viadotto dell’Indiano ha notato un cinese che cercava di scavalcare la balaustra. Si è fermato, ma l’orientale in un attimo era già nel fiume. Dopo pochi secondi una pattuglia, che incrociava in zona, è riuscita a raggiungerlo in acqua, tirandolo fuori dai flutti appena in tempo. Ora l’uomo si trova in rianimazione, ma se la caverà. Poco dopo, negli uffici della Municipale, veniva inventariata l’ingente quantità di materiale sequestrato: migliaia di CD e DVD, oltre a borse ed oggetti griffati, ma anche uno sportello bancomat fasullo, allestito per clonare carte di credito e bancomat. (ASAPS)
.


Venerdì, 02 Settembre 2005
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK