Sabato 08 Agosto 2020
area riservata
ASAPS.it su

Circolazione stradale - Ricorsi amministrativi in materia di violazioni di norme stradali - Attribuzione del potere di decisione al Presidente della Giunta regionale, mediante sostituzione della locuzione "prefetto" presente negli artt. 203 e 204 del codice della strada - Omessa previsione

(Corte Costituzionale, Ordinanza 29 novembre 2013, n. 283)

ORDINANZA N. 283
ANNO 2013

 

REPUBBLICA ITALIANA
IN NOME DEL POPOLO ITALIANO
LA CORTE COSTITUZIONALE

 

composta dai signori: Presidente: Gaetano SILVESTRI; Giudici : Luigi MAZZELLA, Sabino CASSESE, Giuseppe TESAURO, Paolo Maria NAPOLITANO, Giuseppe FRIGO, Paolo GROSSI, Giorgio LATTANZI, Aldo CAROSI, Marta CARTABIA, Sergio MATTARELLA, Mario Rosario MORELLI, Giancarlo CORAGGIO, Giuliano AMATO,

 

ha pronunciato la seguente
 

ORDINANZA

 

nei giudizi di legittimità costituzionale dell’art. 15 del decreto legislativo 15 gennaio 2002, n. 9 (Disposizioni integrative e correttive del nuovo codice della strada, a norma dell’articolo 1, comma 1, della legge 22 marzo 2001, n. 85), promossi dal Giudice di pace di Albenga con tre ordinanze del 12 febbraio 2013, rispettivamente iscritte ai nn. 111, 112 e 113 del registro ordinanze 2013 e pubblicate nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica n. 21, prima serie speciale, dell’anno 2013.

    Visti gli atti di intervento del Presidente del Consiglio dei ministri;
    udito nella camera di consiglio del 23 ottobre 2013 il Giudice relatore Paolo Maria Napolitano.

 

> LEGGI L'ORDINANZA

 

 

 



Mercoledì, 19 Febbraio 2014
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK