Martedì 02 Marzo 2021
area riservata
ASAPS.it su
Articoli 24/12/2004

Quanto posso bere?

Un calcolo con la formula di Widmark

Quanto posso bere?

Un calcolo con la formula di Widmark

di Franco Medri

NOTA PER IL LETTORE: I dati esposti hanno una limitata attendibilità perché per la determinazione del tasso alcolemico incidono troppi fattori che non possono essere sintetizzati con singole formule matematiche; pertanto si declina ogni responsabilità per chi prende a riferimento quanto sotto riportato.
L’articolo 186 del Codice della Strada disciplina la guida sotto l’influenza dell’alcool e come tutti gli operatori di polizia stradale sanno, qualora dall’accertamento risulti un valore corrispondente ad un tasso alcolemico superiore a 0,5 g/l, l’interessato è considerato in stato di ebbrezza, a cui si collega una sanzione penale con l’arresto fino ad 1 mese e una ammenda da euro 258 a euro 1.032.
Ma, tante volte il cittadino pone all’Autorità il classico quesito: quanto si può bere per non superare il limite di concentrazione alcolica corrispondente a 0,5 g/l?
Per dare una risposta pratica, si può effettuare un calcolo approssimativo del tasso alcolemico attraverso la formula matematica di Widmark, precisando che l’alcool viene assorbito dal corpo umano, in parte, attraverso le pareti dello stomaco, mentre il resto dai tessuti intestinali.
Gli elementi principali per calcolare il tasso di concentrazione alcolica nel sangue, comunemente detto alcolemia, sono:
• il peso della persona che ha bevuto
• il sesso
• la quantità di bevanda alcolica assunta
• la gradazione della bevanda alcolica assunta


La formula matematica di Widmark esprime il tasso alcolico per litro (TA) ed è data da:

 


peso alcool ingerito X 1,055

TA (espresso g/l) =


 


peso persona X FW

TA = tasso alcolico


1,055 = peso specifico del sangue


FW = fattore Widmark (indice che rappresenta il rapporto tra peso corporeo e sangue)
(corrisponde : per uomini = 0,73 per donne = 0,66)


CONSIGLIO: il metodo migliore per non incorrere nella violazione dell’articolo 186 C.d.S., oltre che essere un potenziale pericolo per la circolazione stradale, è quello di non bere.


COME SI CALCOLA IL PESO DELL’ALCOOL INGERITO?
Si precisa che 1 litro di alcool puro pesa 800 g = 0,8 kg
Tutte le bevande alcoliche sono formate principalmente da acqua ed etanolo, ma l’elemento che più ci interessa è la quantità di etanolo contenuta in una determinata bevanda, dove in Italia è espressa in percentuale (%) e si indica col termine di grado alcolico.
Pertanto, esempio, 1 litro di vino con gradazione alcolica 13° corrisponde ad una concentrazione etilica pari al 13%, ovvero il litro dei vino in questione è composto da una parte acquosa e da 130 millilitri di alcool.
Questi 130 millilitri di alcool hanno un determinato peso; infatti applicando il sistema proporzionale 1000ml : 800g = 130ml : X otteniamo un peso corrispondente a 104 grammi.
Così i nostri 130 millilitri di alcool pesano 104 grammi ed il nostro riferimento è che 1 (un) litro di vino a 13° contiene alcool per 104 grammi.


ESEMPIO PRATICO
Un soggetto uomo (peso 80 kg) durante una cena ingerisce 0,5 litri di vino con concentrazione 12°.
Cominciando ad effettuare il calcolo dei grammi di alcool ingerito per poi applicare la formula di Widmark, avremo:

Un calcolo con la formula di Widmark


1 litro = 1000 ml in cui a 12° corrisponde il 12% ovvero 120ml


sapendo che 1 litro di alcool pesa 800 g facciamo la proporzione ed otteniamo


1000ml : 800g = 120ml : XÆ risultato 96 grammi (peso di 120 ml di alcool)


NOTA: il nostro soggetto ha bevuto 1/2 litro di vino, pertanto i grammi di alcool ingeriti sono 48.

 

48 X 1,055

 

50,64

 

0,86 g/l 0,50 g/l

 


TA =


=


=

(il limite normativo è stato superato)

 

80 X 0,73

 

58,4

 

 


PRECISAZIONE:
la formula di Widmark presenta una percentuale di errore abbastanza elevata,infatti un elemento che incide sul fattore “Tasso Alcolico” è il quantitativo di acqua totale nel corpo (TBW – Total Body Water)
Per questo motivo un gruppo di studiosi ha sintetizzato una apposita formula matematica per ottimizzare la predetta formula di Widmark, ma la stessa non viene rappresentata perché troppo complicata da sviluppare. Comunque un ulteriore riferimento di calcolo del quantitativo di alcool che il singolo soggetto può ingerire, senza oltrepassare il limite consentito dalla norma di cui all’articolo 186 del Codice della Strada, è dato dal fatto che un soggetto di sesso maschile può bere tanti grammi di alcool quanto è il peso del suo corpo moltiplicato per un indice corrispondente a 0,53.
Per la donna si fa lo stesso calcolo, ma si devono togliere 3 grammi dal risultato ottenuto.
Esempio: soggetto maschio peso 80 kg moltiplicato per 0,53 avremo 42,4 grammi di alcool massimi da ingerire per non superare (approssimativamente) il limite di 0,5 g/l.

NOTA: sicuramente altri fattori incidono sulla determinazione del Tasso Alcolemico, come: l’assunzione di cibo, il bere nell’arco di un determinato tempo, ecc..


B I B L I O G R A F I A
1)-Foglio illustrativo Alcootest Marketing Italia.
2)-Sito www.earmi.it (Il tasso alcolico – Alcol alla guida – Teoria e programma).




di Franco Medri

da "Il Centauro" n.91
Venerdì, 24 Dicembre 2004
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK