Martedì 20 Agosto 2019
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 31/12/2013

Multa contestata: al giudice servono 4 anni per decidere chi ha ragione

«Avviso dell’autovelox irregolare»: l’automobilista si oppone alla sanzione nel 2012, il processo rinviato al 2014



ISTRANA - Era regolare o irregolare la multa inflitta dalla Polizia locale di Istrana? Una domanda alla quale, sollecitato da un automobilista 40enne di Treviso, avrebbe dovuto rispondere un giudice, ma la giustizia, a volte, può attendere.

Se non all’infinito, quasi. Il procedimento è stato infatti aggiornato a inizio 2016 dopo che il Comune di Istrana, assistito dall’avvocato Massimo Zampese, ha presentato le proprie contro deduzioni per confermare la correttezza degli agenti.
Quella multa grida vendetta e va annullata perché inflitta con metodi vietati dalla legge (segnaletica irregolare): è il motivo del ricorso presentato dall’avvocato Fabio Capraro per chiedere l’annullamento della sanzione inflitta al 40enne, pescato a viaggiare a velocità fuorilegge.

Nell’autunno 2012, secondo la Polizia Locale di Istrana, il 40enne avrebbe viaggiato lungo la via Castellana, a Istrana, alla velocità di quasi 80 km/h, laddove il limite di velocità è di 50 km/h. A provarlo la postazione mobile “autovelox”.
 

di Roberto Ortolan
 

 

da ilgazzettino.it



Senza entrare nel merito, un rinvio simile è già un'ingiustizia! (ASAPS)

 

Martedì, 31 Dicembre 2013
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK