Lunedì 09 Dicembre 2019
area riservata
ASAPS.it su
Il Centauro , Articoli 30/12/2013

Corsi di Tecniche Operative di Polizia: nuove frontiere professionali per le Polizie Locali
Un’interessante esperienza quella sviluppata dalla Scuola Interregionale di Polizia Locale nei corsi di prima formazione per Agenti

di Stefano Bravi

E’ dal lontano 2009 che l’ASAPS tiene monitorati tutti i casi di aggressione alle divise, raccogliendoli all’interno
dell’osservatorio “Sbirri Pikkiati”. Dall’analisi di questi dati è possibile trarre alcune importanti informazioni sulle situazioni che hanno portato moltissimi operatori di Polizia ad essere vittime di aggressione da parte di cittadini. Mediamente ogni sei ore un operatore di polizia stradale entra in un Pronto Soccorso italiano per sottoporsi alle cure mediche, a seguito di un’aggressione fisica. Come dire: uno ogni quattro ore!!! Inoltre è emerso che questo fenomeno è in lento, ma continuo aumento. Alla base di queste aggressioni è verosimile supporre che ci siano diversi fattori, ma nella maggior parte dei casi a far scatenare l’aggressività dei conducenti o trasportati sottoposti a controllo è la loro alterazione psico-fisica, dovuta all’abuso di sostanze alcoliche o stupefacenti (32,6% dei casi – dati primo semestre 2013). Anche la semplice incapacità di frenare i propri istinti aggressivi, può essere uno dei fattori alla base delle molteplici aggressioni, come il diffuso rancore nei confronti di chi s’impegna per far rispettare i codici della legalità (L’ASAPS da diversi anni ha lanciato una campagna di sensibilizzazione per cercare di arginare questo fenomeno: “il tuo nemico sulla strada non porta la divisa!!”)...



>Leggi l'articolo






da il Centauro n. 171

Lunedì, 30 Dicembre 2013
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK