Martedì 24 Novembre 2020
area riservata
ASAPS.it su

Dilma e il codice stradale violato Scuse via Twitter

La presidente del Brasile Dilma Rousseff ha chiesto scusa su Twitter per avere trasgredito una norma della legge sul traffico. «Oggi - ha scritto la presidente - sono stata a casa di mia figlia e da lì ho portato mio nipote a casa di suo nonno, che si trova nello stesso quartiere. Mio nipote - ha spiegato - ha viaggiato in braccio a me sul sedile posteriore. È stato un errore. La legge sul traffico è chiara: i bambini devono stare sul seggiolino. Chiedo scusa per l’errore».

 

da lastampa.it

 


Dilma: quando la politica chiede scusa per le violazioni del Codice della strada (in Brasile). Teneva in braccio sul sedile posteriore la nipotina.
I politici italiani dicono invece spesso: Lei non sa chi sono io... Lo sappiamo, lo sappiamo... (ASAPS)

 

 

 

 


Lunedì, 23 Dicembre 2013
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK