Domenica 20 Giugno 2021
area riservata
ASAPS.it su
Editoriali 19/11/2013

LE CONDIZIONI DEI TRE AGENTI DI POLIZIA FERITI NEL VEICOLO PRECIPITATO DAL PONTE CROLLATO  SONO ANCORA GRAVI
UNO RIMANE IN RIANIMAZIONE  PER UN PNEUMOTORACE
LE  PROGNOSI FRA I 40 E I 90 GIORNI
SIAMO A 16 MORTI, FRA LORO ANCHE 4 BAMBINI

Il fuoristrada della Polizia recuperato dalla voragine del ponte crollato

(ASAPS) Abbiamo dato notizia dalla notte scorsa su questa pagina del fuoristrada della polizia, con quattro agenti a bordo che è finito sotto un ponte a Dorgali, in provincia di Nuoro, per il cedimento di un pilone, mentre stava scortando un'ambulanza del  118 con un ferito.

Nell'incidente un poliziotto è morto e gli altri tre sono rimasti feriti: un agente è ricoverato in rianimazione per un pneumotorace, mentre gli altri poliziotti della Questura di Nuoro saranno sottoposti a interventi chirurgici per la riduzione delle fratture riportate. Le prognosi, per ora, variano fra i 40 e i 90 giorni di cure.

Luca Tanzi, un Assistente capo di 44 anni, in servizio a Nuoro, sposato e padre di due bambini, ha perso la vita mentre con gli altri tre colleghi era impegnato, come tante altre pattuglie di tutte le forze di polizia, nei soccorsi alla cittadinanza per l'ondata di maltempo.

La bomba d'acqua caduta in poche ore nel nord della Sardegna ieri sera ha causato al momento 18 vittime e fra loro anche 4 bambini. Un altro poliziotti in servizio alla Polaria ha perso la moglie e la propria figlia. Una vera tragedia che richiede ora interventi rapidi e tanta solidarietà. (ASAPS)

 


 

Aggiornamento sulla situazione delle condizioni degli agenti precipitati dal ponte crollato in Sardegna. (ASAPS)

 



Martedì, 19 Novembre 2013
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK