Domenica 21 Luglio 2019
area riservata
ASAPS.it su
Altre statistiche , Notizie brevi ,... 18/11/2013

Venticinquenne si toglie la vita
Poco prima gli era stata ritirata la patente

Secondo l'Osservatorio il Centauro - ASAPS da inizio anno 12 gli episodi anticonservativi di cui  10  i suicidi e 2 i tentatati suicidi legati a sanzioni stradali o in conseguenza di incidenti stradali. 12 gli episodi anche nel 2012, 8 suicidi e 4 tentativi

Simone Ferramondo

Un 25enne di Montelupone, Simone Ferramondo, si è tolto la vita dopo che gli era stata tolta la patente. Poco prima, intorno alle 7 di questa mattina, non si era fermato all’alt (leggi l’articolo) e la pattuglia della Polizia Stradale l’aveva raggiunto a casa dove gli aveva rilevato un tasso alcolemico fuori dai limiti di legge (poco meno di 1,50). Qui, come da prassi, sono state verbalizzate anche le altre infrazioni commesse quando era alla guida. Alla fine è scattato il ritiro della patente per un periodo di sei mesi. Il controllo sarebbe avvenuto alla presenza dei genitori intorno alle 8.30, mentre il corpo senza vita del ragazzo è stato trovato alle 10 dal padre. Era appeso a un albero nel terreno in contrada Moglie, a pochi passi dalla casa di contrada San Nicolò – proprio all’ingresso del paese -, dove il 25enne viveva con la famiglia. Il personale del 118 non ha potuto far altro che constatare il decesso del giovane. Gli aspetti della tragedia sono tutti da chiarire: al momento non sarebbero stati trovati messaggi che possano spiegare il motivo del gesto estremo che ha gettato nello sgomento la piccola comunità di Montelupone. Sul posto i carabinieri della locale stazione, che stanno cercando di ricostruire gli aspetti di questa terribile vicenda. Simone Ferramondo lavorava come operaio in una fabbrica di arredamenti.

 

 

di Filippo Ciccarelli
da cronachemaceratesi.it



Suicidi dopo sanzioni stradali o incidenti. Un triste osservatorio. (ASAPS)

Lunedì, 18 Novembre 2013
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK