Domenica 20 Giugno 2021
area riservata
ASAPS.it su

Guida in stato di ebbrezza – Da sostanze stupefacenti – Differenza con le sostanze alcoliche.

(Cass. Pen., Sez. IV, 31 marzo 2006, n. 11367)


Poiché le fattispecie contravvenzionali previste dagli artt. 186 e 187 c.s., che puniscono, rispettivamente, chi si pone alla guida in stato di alterazione causato dall’uso di sostanze stupefacenti, hanno ciascuna un proprio campo di applicazione in quanto regolano una specifica e diversa situazione in cui assume importanza la causa dell’alterazione, non può ritenersi che, allorché un soggetto si ponga alla guida di un veicolo sotto l’influenza di entrambe le sostanze, si verta un’ipotesi di concorso formale di reati; si tratta, invece, di azioni distinte, solo in parte coincidenti, la cui commissione dà luogo a concorso di reati secondo le regole del cumulo materiale.



 

Venerdì, 31 Marzo 2006
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK