Mercoledì 12 Agosto 2020
area riservata
ASAPS.it su
Articoli 19/09/2013

SCONTO SULLE SANZIONI PER INFRAZIONI AL C.D.S.
IL CRITICO PARERE DEL PRESIDENTE ASAIS

di Antonio Pietrini
Foto Coraggio - Archivio Asaps

E’ con un sentimento misto di sconforto, delusione e disgusto, che ho appreso della scelta di concedere uno “sconto” sul pagamento delle infrazioni al C.d S. qualora il pagamento si verificasse nei primi 5 gg. dalla contestazione.
E’ qualcosa che travalica qualsiasi logica di civiltà, di buon senso e di diritto.
Se a questo si aggiunge la motivazione che ha indotto la scelta, ecco che trova piena attuazione il “disgusto”.
Se a chi commette un’infrazione comportandosi in maniera irregolare e meritando quindi di essere sanzionato, si fa uno “sconto”, la logica dovrebbe essere quella di considerare che o la sanzione prevista è eccessiva ed allora non si deve parlare di sconto, ma si deve parlare di una diversa modulazione della sanzione, o la sanzione è corretta e coerente con l’infrazione commessa ed allora lo sconto diventa un “premio” a chi ha commesso l’infrazione, che nel caso specifico potrebbe anche rappresentare e rappresenta il più delle volte, un comportamento pericoloso che ha messo a rischio altri utenti della strada e che, consentitemi lo sfogo, un “premio” proprio non lo merita....


 

>Leggi l'articolo

 

Giovedì, 19 Settembre 2013
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK