Martedì 07 Luglio 2020
area riservata
ASAPS.it su
Droga , News 08/08/2013

Verona

ARRESTATO UN GIOVANE CORRIERE CON 2 ETTI DI COCA

Doveva essere uno dei tanti controlli che le pattuglie della Polizia Stradale compiono in questi giorni lungo l’infuocata rete autostradale ed invece è sfociato nell’arresto di un 19enne marocchino che trasportava 2 etti di cocaina a bordo di un’autovettura Fiat Bravo priva di copertura assicurativa.

 

IL FATTO: mercoledì 7 agosto, verso le 20.20, una pattuglia della Stradale è in piena attività di controllo lungo la principale arteria autostradale d’accesso alla città scaligera, ossia il casello autostradale di Verona Sud.
Nel via vai di camion e auto, tra cui un discreto numero di stranieri tra olandesi, tedeschi, belgi e svizzeri, spunta una Fiat Bravo con a bordo il solo conducente. A questo punto la pattuglia “spaletta” l’auto ed iniziano i controlli di routine, che però partono subito male perché il giovane automobilista 19enne esibisce la fotocopia di una patente rilasciata dal suo paese d’origine, il Marocco, e l’auto risulta essere di proprietà di un 33enne abitante nel milanese priva di copertura assicurativa.Insomma circostanze più che sufficienti per destare ogni legittimo sospetto anche sull’identità del ragazzo e sulla ragione del suo viaggio veronese, dal momento che la sua dimora risultava essere nell’hinterland milanese.
Gli agenti invitano così il giovane a seguirli presso la Sottosezione Polizia Stradale di Verona Sud, ma sia questo accompagnamento, sia l’estivo clima torrido, non sono sufficienti a giustificare l’eccessivo nervosismo dell’automobilista ed allora i poliziotti decidono di perquisire l’auto dal cui abitacolo, in un vano sottostante il poggia braccio della portiera destra, rinvenivano un involucro di cellophan trasparente che conteneva una sostanza biancastra. Un analogo involucro veniva rinvenuto nello stesso vano della portiera lato conducente anteriore. La sostanza, del peso complessivo lordo pari a grammi 208,906 risultava poi essere cocaina.

 

LE CONSEGUENZE: Immediato l’arresto del giovane per detenzione di stupefacente a scopo di spaccio, che veniva poi associato al carcere di Verona Montorio a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.
Gli agenti hanno poi proceduto al sequestro della Fiat Brava scoperta d’assicurazione.


 

 

Sezione Polizia Stradale Verona

 

Giovedì, 08 Agosto 2013
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK