Martedì 07 Luglio 2020
area riservata
ASAPS.it su
Droga 05/08/2013

Como
Polizia Stradale ferma un'autovettura sospetta e sequestra 3,634 Kg di marijuana

(ASAPS) Nel corso del pomeriggio del 2 agosto scorso una  pattuglia della Sezione Polizia Stradale di Como, nel corso del consueto servizio di vigilanza lungo l’autostrada A/9, in transito allo svincolo autostradale di Lomazzo, veniva attratta da un’autovettura BMW 320 Coupè di colore grigio targata Ticino, i cui occupanti, due individui di sesso maschile, avevano destato sospetti per il loro atteggiamento alla vista della pattuglia. Gli operanti decidevano pertanto di seguire il veicolo per fermarlo e sottoporlo a controllo di Polizia in luogo idoneo fuori dall’ambito autostradale. All’atto del controllo, alla guida del veicolo veniva identificato O.C. di anni 29, originario di  Siracusa residente a Cassano delle Murge (BA) e domiciliato in Muralto (Svizzera) mentre, in qualità di passeggero, prendeva posto L. G, originario di Shoder (Albania) di anni 21  residente a Muralto (Svizzera) . L’autovettura BMW 320 Coupè risultava di proprietà del fratello di O.C, anch’egli comunque residente a Muralto. Durante il controllo gli occupanti manifestavano un evidente stato di agitazione sino a quando gli operanti, dalla sommaria ispezione al bagagliaio del veicolo, avevano modo di rinvenire una borsa del tipo da palestra al cui interno venivano rinvenuti nr.4 panetti verosimilmente di Marijuana, in considerazione dell’intenso e caratteristico aroma diffuso dagli stessi. Di fronte all’evidenza, i soggetti ammettevano le proprie responsabilità riferendo solo di aver prelevato la merce nel milanese e destinata al mercato comasco. In considerazione di quanto sopra, gli operanti procedevano a trarre in arresto i due individui in flagranza del reato per la violazione penale dell'art. 110 c.p. e art. 73 D.P.R. 309/90, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, conducendoli con l’ausilio di una Pattuglia della Squadra Volante di Como, presso gli Uffici del Comando per il prosieguo dell’attività investigativa.

 

Dalle verifiche effettuate dalla Polizia scientifica, si appurava che gli involucri sottoposti a sequestro, per un peso totale di circa Kg. 3,634, erano costituiti effettivamente da sostanza stupefacente di tipo “Marijuana”.
L’autovettura BMW utilizzata dagli individui veniva sottoposta a sequestro penale ai fini eventuale confisca come anche i cellulari in uso agli stessi. Dell’avvenuta esecuzione della misura veniva data immediata notizia al Sostituto Procuratore della Repubblica di turno presso il Tribunale di Como, il quale disponeva il trasferimento degli arrestati presso la Casa Circondariale del Bassone.   (ASAPS)
 

Lunedì, 05 Agosto 2013
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK