Mercoledì 23 Giugno 2021
area riservata
ASAPS.it su
Corte di Cassazione 16/10/2012

Sottrazione o danneggiamento di cose sottoposte a pignoramento o a sequestro - Mancato rinvenimento del mezzo nel luogo in cui l’imputato aveva l’obbligo di custodirlo - Configurabilità del reato.

(Cass. Pen., Sez. VI, 16 ottobre 2012, n. 40596)

Giurisprudenza di legittimità
CORTE DI CASSAZIONE PENALE
Sez. VI, 16 ottobre 2012, n. 40596

 

Sottrazione o danneggiamento di cose sottoposte a pignoramento o a sequestro - Mancato rinvenimento del mezzo nel luogo in cui l’imputato aveva l’obbligo di custodirlo - Configurabilità del reato.
 

 

Integra il reato di sottrazione di cose sottoposte a sequestro in un procedimento penale e non l’illecito amministrativo previsto dall’art. 213, comma quarto, cod. strada la condotta dell’imputato che, non permettendo il rinvenimento del bene nel luogo in cui egli aveva l’obbligo di custodirlo, precluda l’esecuzione del decreto di confisca del bene medesimo. (Cass. Pen., sez. VI, 16 ottobre 2012, n. 40596) - [RIV-1304P396] Art. 334 c.p.



>Leggi la sentenza

Martedì, 16 Ottobre 2012
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK