Giovedì 11 Agosto 2022
area riservata
ASAPS.it su
Editoriali 22/07/2013

Le divise nel (tele)obiettivo
Massì finiamola, trasformiamo l'illegalità in legalità,  l'illecito in lecito e l'irregolare in regolare e facciamola finita con questo falso buonismo una volta per tutte!
Commenta nel blog

Un fotogramma del video dell'arresto - da nuovavenezia.gelocal.it

>Commenta nel blog

 

(ASAPS) Scusate se ogni tanto non ci occupiamo solo di sicurezza stradale. Ma negli ultimi giorni ne abbiamo viste delle altre. Un animato e convulso arresto di un pittore ambulante a Venezia da parte della Polizia Locale  ha girato su tutti i Tg più del carnevale della città dei Dogi.
E' stata poi la volta di un venditore abusivo senegalese che - poveretto -  per scappare dalla Polizia  nell'attraversare un fiume a Ventimiglia è affogato. Manifestazione di protesta dei connazionali contro la Polizia su tutti i Tg perchè, dicono,  lo inseguiva, mentre la polizia dice che il giovane s'è dato alla fuga da solo.

 

Ma al di là dei particolari che in entrambi i casi hanno visto protagonisti - diciamolo chiaramente - dei poveracci che cercavano di sbarcare il lunario dobbiamo capire se la legalità va fatta rispettare o no!
Perché deve essere chiaro che le leggi le fanno lo Stato e le regioni, le ordinanze le fanno i sindaci mica i poliziotti o i vigili! Cioé le hanno fatte e le  fanno quei signori politici che noi abbiamo eletto, o no?
Possibile che in ogni occasione si facciano subito procecessi mediatici contro le divise? Un arresto in un mercato, un inseguimento su una spiaggia a un vu comprà,  una manganellata/ombrellata a un sindaco  e si finisce su tutti i Tg? A proposito com'è poi finita a Terni dopo il processo mediatico alla Polizia per quel colpo (di manganello? Ombrello??) al sindaco?
Possibile che i Tg e i giornali si facciano sempre portavoce di un falso buonismo intriso di facile demagogia?

 

Possibile che si cerchi sempre di far passare le divise, composte da altri modesti cittadini con stipendi miseri e rischi (anche di processi) ricchissimi, come imperterriti violenti pronti ad ogni abuso? Possibile che nessuno si renda conto che continuando di questo passo si indebolisce, si delegitttima, giorno per giorno, la già debole tenuta dell'argine della sicurezza in questo Paese?
La vogliamo finire con questo modo, sempre colpevolista, di rappresentare le cose? Ma le leggi, i regolamenti, le ordinanze vanno fatte rispettare sì o no?? Diciamolo una volta per tutte.
Altrimenti c'è un modo semplice di risolvere il problema: trasformiamo l'illegalità in legalità,  l'illecito in lecito e l'irregolare in regolare e facciamola finita con questo falso buonismo una volta per tutte! Saranno più contenti anche gli agenti.
 

 

Giordano Biserni
Presidente ASAPS
 

 

 

PS: Quelli che filmano e fischiano contro i poliziotti, spesso sono gli stessi che strillano al telefono della centrale della Polizia Locale o al 113 quando una macchina occupa per cm.15 il loro passo carraio!
Aveva ragione quel Capo della Polizia del secolo scorso che diceva che la Polzia è come la carta igienica: la si cerca nel bisogno e la si butta con disprezzo dopo l'uso.

Lunedì, 22 Luglio 2013
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK