Domenica 24 Gennaio 2021
area riservata
ASAPS.it su

Depenalizzazione - Accertamento delle violazioni amministrative - Potere di accertamento delle violazioni in materia di circolazione - Polizia municipale - Competenza estesa su tutto il territorio nazionale - Necessità di trovarsi in servizio -Sussistenza.

(Cass. Civ. Sez. II, 3 marzo 2008, n. 5771)

 
Gli agenti di polizia municipale possono legitti¬mamente contestare le violazioni del codice della strada solo nell'ambito del territorio di competenza e a condizione che siano effettivamente in servizio. (Nella fattispecie la Corte ha confermato la senten¬za del giudice di pace di annullamento del verbale di contestazione redatto da agente fuori servizio, che si trovava in abiti civili a bordo della propria autovettura). 
 

Lunedì, 03 Marzo 2008
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK