Domenica 19 Settembre 2021
area riservata
ASAPS.it su

Risarcimento del danno - Valutazione e liquidazione - Invalidità personale - Permanente - Età del danneggiato da assumere a parametro della liquidazione - Età corrispondente al momento di cessazione dell’invalidità temporanea - Necessità.

(Cass. Civ., Sez. III, 21 giugno 2012, n. 10303)

Nella liquidazione del danno biologico permanente occorre fare riferimento all’età della vittima non al momento del sinistro, ma a quello di cessazione dell’invalidità temporanea, perché solo a partire da tale momento, con il consolidamento dei postumi, quel danno può dirsi venuto ad esistenza.
 

Giovedì, 21 Giugno 2012
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK