Domenica 04 Dicembre 2022
area riservata
ASAPS.it su

Forlì - Cesena
Un aprile di sangue sulle strade della provincia con 6 incidenti mortali. Erano stati in tutto  5 nei 3 mesi precedenti

L'incidente in via Campo di Marte a Forlì dove ha perso la vita una signora 77enne - Foto Blaco archivio Asaps

I primi tre mesi del 2013 avevano fatto segnare un positivo inizio di anno con "solo" 5 vittime sulle strade della provincia di Forlì - Cesena.
Poi purtroppo ci ha pensato aprile a riportarci alla drammatica realtà con 6 incidenti fatali in questo quarto mese dell'anno. Due sinistri mortali sono avvenuti nel forlivese e 4 nel cesenate.
Il 6 aprile perde la vita a Forlì una signora 77enne travolta in bici in via Campo di Marte.
Il 7 aprile a Sala di Cesenatico muore in un terribile schianto il 20enne Marco Campori originario del forlivese.
Il 12 aprile un incidente mortale sulla A14 all'altezza di Forlì perde la vita un 72enne residente a Longiano, anche se in questo caso pare che il sinistro sia attribuibile ad un precedente malore del conducente.
Il 14 aprile a Ranchio di Cesena schianto fatale per  l'85enne Romano Caselli.

 

E' la sera del 24 aprile quando perde la vita in un tragico scontro Lorenzo Cococcia, figlio del sost. commissario Gianfranco Cococcia del Commissariato di Cesena e dell’ assistente capo Roberta Minghetti del CAPS.
Il 26 aprile ribaltamento  in autostrada, sulla A14 all'altezza del km 106 fra Cesena e il casello di Valle del Rubicone, muore la signora Maria Cristina Sangalli di 44 anni, mentre rimangono feriti i due figli di 9 e 15 anni e il marito.

 

Sono 11 le vittime della strada da inizio anno. Fra queste 8 trasportati, 2 ciclisti e un pedone. Nessuna vittima fortunatamente fra i motociclisti dopo la mattanza dei 3 anni precedenti con 45 centauri morti su 118 incidenti mortali, pari al 38% del totale.
6 incidenti sono avvenuti su strade provinciali e statali (sempre le più pericolose) 3 nei centri abitati e 2 in autostrada.
9 incidenti sono avvenuti di giorno e 2 di notte.
3 vittime avevano fra 18 e 30 anni. Una aveva più di 30 anni e 7 avevano superato i 75 anni,
C'è solo da sperare che i prossimi mesi non assomiglino neppure lontanamente a questo tragico aprile per le strade forlivesi e del cesenate,  strade troppo spesso devastate da buche e dissestate e con una segnaletica in molti casi carente e questo certo non aiuta.



Forlì 30 aprile 2013

Giordano Biserni
Presidente ASAPS

Martedì, 30 Aprile 2013
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK