Mercoledì 01 Febbraio 2023
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 09/04/2013

SULL'A/9 TRA SARONNO E TURATE
Commando rapina portavalori in autostrada
«Bottino da 10 milioni, anche lingotti d'oro»
In azione una banda di almeno dieci persone armate di fucili mitragliatori, è caccia all'uomo

Un commando di rapinatori armati di fucili d'assalto e muniti di tre camion (uno dei quali con a bordo un escavatore) e almeno quattro auto ha rapinato un furgone della società di portavalori Battistolli di Vicenza, lunedì mattina attorno alle 7, sull'autostrada A/9 nel Comasco. I banditi hanno bloccato l'autostrada dando fuoco a uno dei loro camion e hanno svaligiato il furgone blindato (leggi la dinamica della rapina), ignorando il furgone «civetta» che lo accompagnava: evidentemente sapevano che era vuoto. Un'azione paramilitare quella messa in atto dal commando, tra gli svincoli di Saronno e Turate, nel Comasco. Ad agire, secondo le prime informazioni, è stata una banda composta da una decina di uomini, che poi sono fuggiti su tre auto. Non ci sono stati feriti. La circolazione autostradale, bloccata per consentire i rilievi e la rimozione dei mezzi, è tornata alla normalità nel pomeriggio.

 

Austostrada bloccata dall'assalto ai portavalori - YouReporter

 

> FOTO - Portavalori, assalto sull'autostrada

 

> TUTTI I VIDEO

 

IL BOTTINO - Sfiorerebbe i dieci milioni di euro il bottino del commando: oltre alle banconote, il furgone trasportava anche lingotti d'oro. Secondo quanto riferito, ci sarebbe una prima idea sul profilo dei rapinatori: la banda sarebbe composta da italiani, senza inflessioni dialettale. Sul posto, su un'area di una cinquantina di metri, sono stati raccolti 50 bossoli di armi lunghe da guerra, probabilmente kalashnikov.

 

LE AUTO - Tre delle auto usate per fuggire dalla banda sono state abbandonate in un casolare non lontano da Turate. Si tratta, secondo indiscrezioni, di una 159 grigia, di una 156 blu e di un’Audi A3 bianca. Da lì poi i banditi, che avevano aperto un varco nella recinzione dell’autostrada, hanno presumibilmente trasbordato tutto su altre vetture «pulite». Pare anche che il commando che ha avvicinato i furgoni si sia presentato indossando pettorine della polizia. ] LE AUTO - Tre delle auto usate per fuggire dalla banda sono state abbandonate in un casolare non lontano da Turate. Si tratta, secondo indiscrezioni, di una 159 grigia, di una 156 blu e di un'Audi A3 bianca. Da lì poi i banditi, che avevano aperto un varco nella recinzione dell'autostrada, hanno presumibilmente trasbordato tutto su altre vetture «pulite». Pare anche che il commando che ha avvicinato i furgoni si sia presentato indossando pettorine della polizia.

 

da corriere.it

Martedì, 09 Aprile 2013
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK