Giovedì 17 Ottobre 2019
area riservata
ASAPS.it su

Una Pasqua tra poco sole e molte vittime della strada
Il bollettino tragico degli incidenti più gravi. Oltre 20 morti e decine di feriti compresi numerosi bambini. Un piccolo perde la vita in grembo alla madre (nel 2012 erano stati 13 i bambini morti prima di nascere…)

L'incidente mortale in A1 dove ha perso la vita una giovane mamma - Foto dalla rete

(ASAPS) Una Pasqua da dimenticare, sembra non arrestarsi e non avere fine la lunga scia di sangue che ha macchiato la Pasqua 2013. Un fine settimana, ed un lunedì dell’Angelo, in cui da nord a sud, da est ad ovest della penisola, isole maggiori comprese, senza alcuna possibilità di appello per le vittime, la strada ha emesso la sua inesorabile sentenza! Si contano, infatti, complessivamente almeno 20 lenzuoli bianchi… (e il bollettino non è completo). Il report dell’ASAPS  purtroppo è lungo, troppo lungo. La strage stradale non si è interrotta a Pasqua, anzi… Come è facilmente rilevabile dalle notizie di cronaca nessuno è escluso dal verdetto emesso sulle strade della penisola! I conteggi del nostro Report Stragi, quello che raccoglie i dati delle 16 ore maledette comprese tra le 22 e le 6 delle notti tra venerdì e sabato e tra sabato e domenica, di quest’ultimo fine settimana, registra 5 giovanissime vittime, la più giovane di soli 17 anni ed il più anziano, se così può dirsi, di soli 26 anni. Numerosi anche i bambini coinvolti in gravi incidenti, molti hanno  riportato ferite molto gravi. Un bimbo è purtroppo morto prima di nascere, non è stata sufficiente la protezione del grembo della sua giovane mamma, in un tragico incidente avvenuto in provincia di Latina.  Un altro bimbo ha riportato ferite gravissime in un impatto sulla A1 la sera di Pasqua. Nel 2012 sono stati 13 i bambini morti prima di nascere…
Tutte le altre vittime della mattanza stradale del periodo monitorato, quello compreso tra il 30 marzo ed il 1° aprile, sono rimaste coinvolte in incidenti stradali occorsi in fasce orarie al di fuori delle sedici ore maledette, un dato questo che deve far pensare e, probabilmente, rimodulare i protocolli operativi di controllo, con maggiore presenza di pattuglie di polizia, carabinieri e polizia locale, perché è meglio che ritorni a casa un conducente senza patente che una patente senza conducente! …o no? Piaggia, imprudenza e strade dissestate hanno inciso su questa tragica sequenza di schianti fatali.
Volete qualche esempio tangibile di ciò che scriviamo? Ecco a voi la cruda e cruenta cronaca di questa Pasqua:



Doppio incidente su via Sabotino: due morti tra cui una donna incinta
Pasqua drammatica; un cittadino di nazionalità straniera è stato investito da una moto, la donna è deceduta dopo lo scontro con un'altra auto

01.04.2013 - Tragiche festività pasquali sulle strade pontine. Nella notte tra venerdì 29 e sabato 30 marzo, Stefania Ferrari ha drammaticamente perso la vita dopo essere uscita fuori strada lungo via della Stazione a Latina Scalo, e, proprio nel giorno di Pasqua, due incidenti mortali si sono verificati su via Sabotino. Due le vittime, un cittadino di nazionalità romena e una donna incinta, al settimo mese di gravidanza. L’allarme per il primo incidente è stato lanciato intorno alle 16 quando su via Sabotino un centauro in sella ad una moto ha travolto e ucciso lo straniero che con la sua bicicletta percorreva via Sabotino al lido di Latina. Ma passa poco più di un’ora e sulla stessa strada il secondo drammatico incidente. All’altezza dell’incorcio con via Lunga, una Bmw ha travolto un'altra auto facendola finire in un canale lungo la carreggiata.

Fonte della notizia: latinatoday.it


Incidenti stradali, un morto a Fermo
Auto sbanda su strada resa viscida da pioggia e si ribalta

FERMO, 1 APR - Un uomo di 35 anni, Marco Renzi, e' morto nelle prime ore di oggi in un incidente stradale avvenuto in zona San Marco alle Paludi di Fermo. Il trentacinquenne, del luogo, era alla guida di un Ford Focus, che probabilmente a causa del fondo stradale reso viscido dalla pioggia battente, ha sbandato, invadendo la corsia opposta e si e' ribaltata. R.M. e' deceduto sul colpo. Sul luogo sono intervenuti i carabinieri, il 118 e i vigili del fuoco.

Fonte della notizia: ansa.it


Incidente mortale in A1: muore una giovane mamma. Grave il bimbo
L'incidente è avvenuto ieri sera verso le 22 tra Fidenza e Fiorenzuola. La donna a bordo di una delle due auto che si sono scontrare è morta: il suo bambino è ricoverato in gravi condizioni all'Ospedale Maggiore

01.04.2013 - Scontro tra due auto ieri sera sull'autostrada A1 tra Fidenza e Fiorenzuola. Era circa le ore 22 quando, secondo le prime ricostruzioni, due auto sono venute a contatto e probabilmente si sono ribaltate. Nell'incidente ha perso la vita una donna, che stava viaggiando con il suo bambino, che ha riportato feriti grave ed ora si trova ricoverato all'Ospedale Maggiore. Dopo la strge di Corcagnano, dove uno scontro frontale ha provocato tre morti, ancora sangue sulle strade di Parma.

Fonte della notizia: parmatoday.it


Incidente stradale sull’A16, muore un 38enne nella notte di Pasqua
L'auto s'è ribaltata incastrandosi tra il muro della cunetta ed il guard rail

AVELLINO 01.04.2013 – Ancora morte sulle strade dell’Irpinia in questi giorni di festa. A perdere la vita, la notte scorsa, in un gravissimo incidente stradale è stato un uomo da anni residente a Sant’Angelo all’Esca. Terribile quanto accaduto e la scena raccapricciante che s’è presentata ai soccorritori; difficile finanche da descrivere. L’incidente intorno alle 3 sull’autostrada A 16 Napoli-Canosa, al KM 29,450, in direzione Canosa. Qui i Vigili del Fuoco, giunti dopo l’allarme, hanno ritrovato la BMW del 38enne. L’auto, dopo aver perso aderenza con l’asfalto, ha sbandato, è uscita di strada poi si è ribaltata. L’auto ha terminato la sua corsa incastrandosi tra il muro della cunetta ed il guard rail. Una scena da brividi anche per i soccorritori delle due squadre dalla centrale di contrada Quattrograna, che hanno trovato il veicolo letteralmente accartocciato. Nell’abitacolo il 38enne ormai esanime. I caschi rossi – con l’ausilio dell’autogru – hanno provveduto a rimuovere l’autovettura e tagliare le lamiere contorte, nella speranza di poter ancora salvare l’uomo. Purtroppo per il 38enne, originario del Napoletano, ma residente a Sant’Angelo all’Esca, non c’era più nulla da fare.

Fonte della notizia: avellino.ottopagine.net


Incidente stradale a Santa Flavia: morto un uomo, ferita la figlia
Lo scontro tra due auto sulla statale 113 intorno alle 21,30 di ieri sera. Altre cinque persone sono rimaste ferite

01.04.2013 - Tragica Pasqua per una famiglia di Porticello. Ieri sera intorno alle 21,30 in un incidente sulla Statale 113 nei pressi del cimitero di Santa Flavia è morto un uomo e sette persone sono rimaste ferite. A perdere la vita un pescatore di 40 anni, Antonio D'Acquisto. Gravemente ferita la figlia di dieci anni che è stata sbalzata fuori dall'auto e adesso è ricoverata all'ospedale Civico di Palermo. Secondo una prima ricostruzione a scontrarsi sono state una Fiat panda e una Polo. Lo scontro sarebbe stato frontale e i feriti avrebbero riportato gravi traumi. Due ragazzi di 17 e 18 anni originari di Mongerbino e Bagheria sono stati trasferiti al Policlinico e all'Ismett.
Appena dieci giorni fa a qualche centinaio di metri dal luogo dove è accaduto l'incidente di ieri sera,un altro gravissimo incidente stradale dove aveva trovato la morte una trentenne di Aspra, Tamara Rotolo, ed era rimasta ferita una amica di 22 anni che viaggiava con lei a bordo di una moto Kawasaki 750.

Fonte della notizia: palermotoday.it


Incidente a Colfosco di Susegana, morto uomo di 40 anni
Schianto mortale la sera di Pasqua a Colfosco di Susegana, in via Barche. Un uomo ha perso il controllo dell'auto in curva, forse a causa dell'asfalto bagnato. L'automobilista è morto durante il trasporto in ospedale

Tragedia di Pasqua a Colfosco di Susegana. Domenica sera l'ennesimo incidente grave ha concluso una settimana da dimenticare. Prima delle 21 un uomo di 40 anni del posto, le cui generalità non sono al momento note, ha perso vita in via Barche. L'automobilista era al volante di una Volkswagen Touran che, forse a causa dell'asfalto bagnato a causa della pioggia degli ultimi giorni, non ha tenuto una curva esi è schiantata contro un albero ad alta velocità. Si sono accorti dell'incidente e hanno chiamato i soccorsi alcuni residenti, tra i quali la moglie della vittima, che abita poco distante dal luogo dell'impatto. Il 40enne è stato raggiunto dal Suem 118 ma durante la corsa all'ospedale di Conegliano è deceduto a causa delle gravi ferite riportate.

Fonte della notizia: trevisotoday.it


Incidente stradale, morto 49enne
01.04.2013 - Il 49enne di Belpasso Salvatore Sambataro, e' morto ieri pomeriggio in un incidente stradale avvenuto nella strada provinciale che collega Belpasso e Camporotondo etneo. L'uomo era alla guida di una Nissan 200 LX che, è andata a sbattere contro un muretto di cinta. Non sono ancora chiare le dinamiche del sinistro. Con l'uomo viaggiava anche il nipote di 22 anni che e' rimasto ferito. Sul sinistro indagano i carabinieri della compagnia di Paterno'.

Fonte della notizia: cataniaoggi.com


Incidente stradale sulla A11 all'altezza di Montecatini
TOSCANA – 01.04.2013 - Coinvolte almeno tre auto. Tre feriti, di cui uno rimasto incastrato tra le lamiere Incidente, poco prima dellle 13 di oggi, sull’autostrada A11, in direzione Mare. Poco dopo l’ingresso di Montecatini tre auto si sono scontrate dando vita a una carambola. Dalle prime notizie i feriti sarebbero almeno tre, uno è rimasto incastrato nella sua vettura ed e' stato necessario l'intervento dei vigili del fuoco per estrarlo. Sul posto sono intervenuti la Polizia Stradale per i rilievi e per ricostruire la dinamica dello scontro, l’automedica del 118 e tre ambulanze inviate dal Soccorso Pubblico di Montecatini, dalla Misericordia di pieve a Nievole e dalla Pubblica Assistenza Monsummanese. Lunghe code di auto si sono formate nella carreggiata Mare in attesa della conclusioni delle operazioni di soccorso. Al momento non si conoscono le condizioni dei feriti.

Fonte della notizia: toscanatv.com


Incidente stradale in piazzale Tripoli: famiglia investita
Feriti madre, padre, nonno e una figlioletta di un anno: l'investitore si è fermato per prestare soccorso

01.04.2013 - Un'intera famiglia è stata "falciata" mentre attraversava la strada, a Milano. Secondo le prime informazioni dell'Areu (Azienda regionale emergenza urgenza) nessuno sarebbe rimasto ferito in modo grave. E' accaduto poco prima delle 13 di lunedì 1 aprile in piazzale Tripoli, nella zona ovest della città. Il 118 ha trasportato i tre, madre e padre di 38 anni e figlioletta di 1, al Fatebenefratelli e a Niguarda, in codice giallo. Ferito anche un uomo di 77 anni.
Sul posto anche la polizia locale per i rilievi. L'autista che li ha travolti si è fermato a prestare soccorso.

Fonte della notizia: milanotoday.it


Due ragazze di 17 anni morte nel Cremonese e in provincia di Verona
Pasqua segnata dagli incidenti stradali
In provincia di Latina due morti, tra cui una donna incinta al settimo mese, in due incidenti sulla stessa strada in poche ore

31.03.2013 - Pasqua di sangue sulla strade italiane. In provincia di Latina due vittime di altrettanti incidenti sulla stessa strada. Intorno alle 16 una moto ha travolto e ucciso un rumeno in bicicletta al Lido di Latina. Un'ora più tardi, sulla stessa strada all'altezza di un incrocio, una Bmw ha travolto un'altra auto facendola finire in un canale. La donna che viaggiava sull'utilitaria è deceduta. Era al settimo mese di gravidanza e con lei è morto anche il bambino che aspettava. L'uomo che era alla guida si trova invece in gravi condizioni all'ospedale.
DUE 17ENNI - Due ragazze di 17 anni sono morte, una in provincia di Cremona) di ritorno con tre amici da una discoteca quando la loro vettura si è schiantata contro un albero in curva, l'altra sulla Traspolesana, nel Veronese
GROSSETO - Un uomo di 75 anni, di Cinigiano (Grosseto), è morto per le conseguenze di un incidente stradale avvenuto nella tarda mattinata sulla provinciale 64 all'altezza del bivio di Monte Antico (Paganico). Ferita la moglie e suo fratello (cognato della vittima), che era alla guida dell''auto che è uscita di strada finendo contro un albero.
AVELLINO - Una 18enne risulta dispersa nel fiume Ofanto da sabato sera dopo un incidente avvenuto stradale avvenuto lungo la Statale 401, nei pressi di Lioni, in provincia di Avellino. L'allarme è scattato solo intorno alle 7 di questa mattina, quando i genitori preoccupati hanno avvisato i carabinieri.
PADOVA - Una donna di 82 anni è morta in un incidente stradale avvenuto all'altezza di un cavalcavia alla periferia di Padova dopo un frontale con un'altra vettura, alla cui guida c'era un'altra donna rimasta leggermente ferita.
PALERMO - Quattro ragazzi sono rimasti feriti in uno scontro frontale domenica pomeriggio sulla Palermo-Agrigento nei pressi di Villabate.

Fonte della notizia: corriere.it


Tragedia del sabato sera: muore una diciassettenne
Tornava con amici da una serata Gussola, schianto in una strada di campagna. La giovane è deceduta in ospedale dopo una corsa disperata dei soccorsi

di Daniele Rescaglio
GUSSOLA, 31 marzo 2013 – Tragedia all’alba alle porte di Gussola, paese del cremonese. Una ragazza di soli 17 anni, Martina Sarzi è morta dopo essere rimasta gravemente ferita in un incidente stradale. La ragazza è deceduta all’Ospedale Oglio Po, inutile il lungo massaggio cardiaco e la corsa disperata dell'ambulanza. La giovane stava tornando a casa, dopo una serata trascorsa in compagnia di alcuni amici. Erano in quattro su quella Ford Fiesta, lei l’unica ragazza e la più giovane, gli altri amici due di 18 e uno di 19 . La vettura, procedeva lungo via Donatori Avis e Aido con direzione provinciale 85 Bassa per Casalmaggiore, quando per ragioni che sono ancora al vaglio dei carabinieri, si è schiantata contro un albero. Il conducente ha perso il controllo della macchina, che si è imbarcata, ha sbandato verso sinistra ed è andata a cozzare frontalmente contro un albero della fila posta a margine della carreggiata stradale. Forse la velocità e il fondo stradale viscido per le incessanti piogge dei giorni scorsi. Lo schianto è stato terribile. Le ambulanze sono arrivate subito, anche se il problema è stato trovare l'auto in quel tratto di strada che in genere non fa nessuno. Gli altri tre ragazzi hanno riportato ferite giudicate guaribili in una decina di giorni.

Fonte della notizia: ilgiorno.it


Avellino, 18enne perde il controllo dell’auto e finisce nel fiume: dispersa
Lotta contro il tempo. La vettura ha perso aderenza finendo nel fiume in piena. Si cerca la ragazza anche con gli elicotteri

di Marco Piscitelli
31.03.2013 - Dramma della strada nel giorno di Pasqua in Campania. Proseguono oramai senza sosta dalle prime ore di questa mattina le ricerche di una giovane automobilista che è finita con la sua auto nel fiume Ofanto dopo aver perso il controllo della vettura. La 18enne, per cause ancora da accertare, ha sfondato il guard rail sulla Statale 401 (al km 1,400), nel comune di Lioni (Avellino). Dopo un volo di alcuni metri l’automobile è finita nelle acque gelide del fiume in piena. Sul posto sono intervenuti in pochi minuti gli uomini dei vigili del fuoco del distaccamento di Lioni (a coordinare le prime fasi delle operazioni di soccorso e ricerca è stato il caposquadra Pellegrino Iandolo). Sul posto anche i carabinieri e sanitari del 118.  Le ricerche della ragazza, rese difficili dalle condizioni proibitive del tempo, vedono impegnati gli uomini del nucleo sommozzatori (proveniente da Salerno), degli uomini del soccorso speleo-alpino-fluviale (S.A.F) di Avellino mentre grazie ad un’autogrù i soccorritori hanno recuperato dopo alcune ore di duro lavoro l’auto dal fiume in piena. Le operazioni di recupero dell'auto sono terminate dopo le 13 ma all'interno della vettura non è stata trovata la ragazza. Nella auto, una Fiat Punto, sono state trovate una scarpa ed alcuni effetti personali. Le ricerche, quindi, proseguono senza sosta nel fiume. La ragazza, infatti, potrebbe essere stata trascinata a lunga distanza dalla corrente. In volo anche un elicottero dei vigili del fuoco partito da Pontecagnano. Purtroppo, a causa delle avverse condizioni meteo il mezzo aereo ha dovuto sospendere il lavoro di ricerca.

Fonte della notizia: ilmattino.it


Incidenti stradali:anziana morta Padova
Scontro frontale tra due autovetture. Un'altra donna e' ferita

PADOVA, 31 MAR - Una donna di 82 anni, M.B., e' morta e un'altra e' rimasta lievemente ferita in un incidente stradale avvenuto all'altezza di un cavalcavia alla periferia di Padova. L'auto condotta dall'anziana, per cause in corso di accertamento, si e' scontrata frontalmente con un'altra vettura, alla cui guida c'era la donna rimasta leggermente ferita. Sul posto e' intervenuta la polizia stradale.

Fonte della notizia: ansa.it


Incidente stradale stamani sulla Pozzallo-Modica. Prognosi riservata per giovane di Comiso
31.03.2013 - Un venticinquenne di Comiso è ricoverato in prognosi riservata all’Ospedale Maggiore di Modica seguito di un incidente della strada avvenuto alle prime luci dell’alba della domenica di Pasqua, sulla Strada Statale 194 Pozzallo-Modica all’altezza del chilometro 112,700, territorio modicano. Per cause in corso di accertamento si sono scontrate due autovetture che procedevano nella stessa direzione, verso Ragusa, una Mini Cooper e una Ford Fiesta.. E’ rimasto ferito solo G.F. che è stato soccorso da un’ambulanza del 118 e trasferito al Pronto Soccorso dell’Ospedale Maggiore dove i medici lo hanno sottoposto a tutti gli accertamenti clinici e radiologici, compresa la tac, che hanno evidenziato diverse fratture e traumi. Per questo è stato deciso di ricoveralo. I medici, viste le condizioni, si sono riservata la prognosi. Il giovane comisano si trovava a bordo della Mini Cooper. La volante della polizia stradale intervenuta sui luoghi, sta cercando di ricostruire la dinamica del grave sinistro e di accertare eventuali responsabilità.

Fonte della notizia: radiortm.it


Incidente in A12, bimba al Gaslini
di Marco Fagandini
CHIAVARI 31.03.2013 - Due auto che sbandano e si ribaltano, sull’autostrada A12, con gli oggetti dei passeggeri scaraventati sull’asfalto. Ma per fortuna, la piccina di 19 mesi che viaggiava su una delle macchine era sul seggiolino, ben legata. Come agganciate erano le cinture degli altri tre adulti. E solo questo ha evitato che lo schianto avvenuto ieri pomeriggio poco prima delle 17.30 sul viadotto San Francesco si trasformasse in una tragedia. Quattro i feriti, compresa la bimba, accompagnati in condizioni di media gravità agli ospedali San Martino e Gaslini di Genova. L’autostrada è rimasta chiusa sino alle 18 e code si sono registrate per un’altra ora.
L’incidente è avvenuto poco prima della galleria Sant’Agostino, tra i caselli di Chiavari e Rapallo. Stando a quanto ricostruito da soccorritori e forze dell’ordine, Maurizio Casella, chiavarese di 36 anni, stava viaggiando con la moglie e la figlioletta verso Genova su una Citroen Picasso quando una Yaris, con a bordo un diciannovenne, ha iniziato a sorpassarlo. Le due vetture erano sul viadotto San Francesco. La macchina che stava superando però, a causa forse dell’asfalto viscido per la pioggia, è andata a sbattere contro quella di Casella. Entrambe hanno sbandato e rimbalzato per un centinaio di metri: la prima si è fermata capovolta, quella della famiglia si è schiantata contro l’arcata della galleria Sant’Agostino. Sul posto sono arrivate due ambulanze della Croce Rossa di Lavagna e altrettante della Croce Verde Chiavarese. Assieme a loro anche i vigili del fuoco chiavaresi e l’automedica del 118.
Sta meglio invece, come ha spiegato ieri mattina il nonno in paese, la quindicenne di San Colombano che giovedì è rimasta ferita dopo aver investito un pedone in scooter in via Pezzolo, al bivio per Scaruglia. È ancora ricoverata al San Martino, ma secondo i medici è sotto controllo e ieri riusciva a rispondere a chi le stava intorno.

Fonte della notizia: ilsecoloxix.it


Scontro frontale tra una Porsche e una Focus tra Corcagnano e Pilastro: 3 morti
Il tragico incidente è avvenuto nel pomeriggio sulla strada che porta a Langhirano: a perdere la vita Adriano Bonfanti e altri due uomini di circa 60 anni di cui non è ancora stata resa nota l'identità

30.03.2013 - Pasqua di sangue sulle strade di Parma. Tragico schianto oggi pomeriggio sulla strada che porta a Langhirano, tra Corcagnano e Pilastro. Verso le 16.30 uno scontro frontale violentissimo tra una Porsche Carrera e una Ford Focus ha provocato la morte di tre persone. Il conducente della Porsche è morto sul colpo. Due persone che viaggiavano sulla Ford Focus sono morte al momento dell'impatto. Per ora si conosce solo l'identità di una delle vittime: si tratta di Adriano Bonfanti di 33 anni, conosciuto a Parma come volontario della Croce Rossa. Le dinamiche dell'incidente sono ancora al vaglio delle autorità. Sul posto i soccorsi del 118 e i Vigili del Fuoco. Ricoverata all'ospedale Maggiore di Parma in gravi condizioni una donna di 45 anni che viaggiava a bordo della Focus. Le altre due vittime sono Mario Vincenzo Continelli e la moglie Gina Franceschini di 63 e 64 anni, che viaggiavano sulla Focus.

Fonte della notizia: parmatoday.it


Incidente, tragedia a Latina Scalo: a 20 anni muore Stefania Ferrari
Dramma stanotte in via della Stazione: la ragazza stava facendo rientro a casa dopo aver festeggiato il suo compleanno con gli amici

30.03.2013 - Tragedia questa notte a Latina Scalo, e ancora sangue sulle strade pontine. E ancora una volta ad essere spezzati sono i sogni di una giovane ragazza. Ha perso la vita così Stefania Ferrari, una giovane di 20 anni uscita fuori strada mentre faceva rientro a casa dopo aver festeggiato il suo compleanno con gli amici. Sulla dinamica di quanto accaduto questa notte lungo via della Stazione sono ora a lavoro i carabinieri. Lo schianto è avvenuto poco dopo le 2, qualche centinaia di metri dopo l’incrocio con l’Appia a poco distante dalla sua abitazione. Stefania Ferrari era al volante della sua Ford Fiesta quando per cause ancora da accertare ha perso il controllo della vettura andando fuori strada e finendo la sua drammatica corsa contro un albero. Per estrarla dalle lamiere accartocciate dell’auto sono dovuti intervenire i vigili del fuoco; sul posto anche i sanitari del 118 che nulla hanno potuto fare: la ragazza è deceduta sul colpo. Nata il 29 marzo del 1993 la giovane stava facendo rientro a casa dopo aver festeggiato i suoi 20 anni con gli amici. Un destino infame per una giovane che si apprestava a vivere il fiore dei suoi anni

Fonte della notizia: latinatoday.it


Scontro frontale durante un sorpasso: muore a 26 anni nell'auto in fiamme
L'incidente verso le 4.30 di mattina a Saletto di Montagnana La vittima abitava a Ospedaletto ed è deceduto all'istante

PADOVA 30.03.2013 - Un giovane di 26 anni ha perso la vita in un incidente stradale avvenuto a Saletto di Montagnana (Padova) verso le 4.30 della mattina. Secondo i primi accertamenti della Polstrada, la Fiat Punto di Francesco Montesin, che abitava a Ospedaletto Euganeo, in fase di sorpasso si è scontrata con un'Audi che viaggiava in senso contrario, è finita contro un manufatto in cemento e si è incendiata. Montesin è deceduto all'istante.

Fonte della notizia: gazzettino.it


Incidente fatale a Campagna: uno dei tre coinvolti non ce l'ha fatta
A bordo dell'auto finita fuori strada, c'erano tre persone di nazionalità romena: uno è deceduto poco dopo l'arrivo in ospedale

30.03.2013 - Ha perso il controllo dell'auto, schiantandosi in modo incredibilmente violento. E' accaduto ad un cittadino di nazionalità rumena, ieri notte, alle ore 2:30, in via Galdo, in una zona al confine con Eboli. Tre, le persone a bordo della vettura protagoniste del terribile incidente stradale.
Immediatamente soccorsi, uno dei tre, poco dopo l’arrivo in ospedale, non ce l'ha fatta. Gravissime, le condizioni della seconda persona, ricoverata presso Maria SS Addolorata di Eboli, mentre la terza si è miracolosamente salvata. Spetterà ai carabinieri, intanto, stabilire le cause dello schianto. Una nuova vittima dell'asfalto, purtroppo, proprio alla vigilia di Pasqua.

Fonte della notizia: salernotoday.it


Incidente stradale, muore soccorritore
La tragedia sulla statale 45bis, nella Bassa bresciana

BRESCIA, 30 MAR - Un soccorritore di 55 anni e' morto oggi durante un intervento per un incidente stradale, forse a causa di un malore. L'uomo, insieme ai colleghi del gruppo Bagnolo Soccorso, intorno alle 13.30 era arrivato sul luogo di un incidente sulla statale 45bis, nella Bassa bresciana, dove un furgoncino con a bordo due persone (ferite in modo non grave) era uscito di strada. L'uomo e' stato soccorso dai suoi colleghi e portato all'ospedale di Manerbio, ma per lui non c'e' stato nulla da fare.

Fonte della notizia: ansa.it

 



 

Martedì, 02 Aprile 2013
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK