Martedì 24 Novembre 2020
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 29/03/2013

Compartimento Polizia Stradale Lombardia – Squadra di Polizia Giudiziaria
L’operazione “Express America” sgomina una banda dedita all’utilizzo di carte clonate: 2 arresti in carcere e 4 arresti domiciliari

Alcune delle carte di credito clonate - Ansa

(ASAPS) Il 27 marzo nell’ambito dell’operazione “Express America” condotta dalla squadra di Polizia Giudiziaria della Stradale di Milano, unitamente a quella di Trieste, sono stati eseguiti sei misure cautelari personali di cui due custodie cautelari in carcere e quattro arresti domiciliari.
L’attività investigativa portata avanti durante l’operazione ha permesso di scoprire l’attività illegale di una banda con sede a Milano che operava nel Nord Italia. In pratica i malviventi utilizzavano carte di credito clonate presentando, alla richiesta dell’esercente, documenti ugualmente falsi.

 

La banda, composta da sei italiani, era capeggiata da un collaboratore di giustizia che si occupava personalmente delle carte clonate, per lo più American Express circolanti negli Stati Uniti, da consegnare ai complici unitamente ai documenti falsi.
Con questa dotazione i sei si recavano presso gli esercizi commerciali, compresi gli Autogrill, e compravano merce anche costosa come abbigliamento di lusso (scarpe “Hogan”, portafogli “Bottega Veneta” e borse “Balenciaga) oltre a sigarette e “Gratta e Vinci”. La merce acquistata in maniera fraudolenta veniva poi consegnata direttamente al capo della banda.
A giorni verrà organizzata una conferenza stampa durante la quale verranno presentate immagini e dettagli maggiormente precisi di questa brillante operazione portata a termine dagli uomini della Stradale. (ASAPS)

 


 

Venerdì, 29 Marzo 2013
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK