Martedì 15 Giugno 2021
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 25/03/2013

Polizia Stradale Gorizia
Un Assistente Capo fuori servizio si trova in banca mentre viene commessa una rapina: con coraggio e l’aiuto di un collega della Polizia Ferroviaria riesce a bloccare il malvivente

(ASAPS) Aveva pensato di rapinare una banca forse attanagliato da difficoltà economiche che lo hanno spinto oltre i piccoli atti di microcriminalità di cui si era macchiato in precedenza.
Così un 53enne originario di Milano mercoledì 6 marzo è entrato con il passamontagna calato sul viso e, armato di taglierino, si è fatto consegnare dalla cassiera della banca Friuladria di Gorizia, la somma di 1.100 euro.
Peccato per il ladro che dentro alla filiale fosse presente un Assistente Capo della Polizia Stradale di Gorizia che, libero da servizio, si trovava dentro l’istituto bancario per il disbrigo delle proprie operazioni.
E la scena non ha colto impreparato il poliziotto che, già nei minuti precedenti, aveva notato il signore per strada ed era rimasto colpito dal copricapo indossato in maniera strana.

 

Quando ha assistito alla scena del furto ha immediatamente realizzato e, con coraggio e sangue freddo, per non coinvolgere le persone presenti in banca in una situazione pericolosa ha aspettato che il rapinatore uscisse per mettersi immediatamente all’inseguimento.
Rincorrendo il ladro il poliziotto ha notato la presenza di un collega della Polizia Ferroviaria ed ha immediatamente chiesto aiuto. A questo punto il ladro era tallonato da un poliziotto della Stradale a piedi e da un agente della Ferroviaria in macchina.
La fuga del ladro è durata poche centinaia di metri. Il 53enne milanese è stato bloccato a breve distanza dalla banca dove sono arrivate anche due auto della Volante e della Mobile, allertate precedentemente.

 

I poliziotti hanno fatto salire il rapinatore in auto e lo hanno trasferito in Questura dove è stato deciso di associarlo in stato d’arresto presso la casa circondariale di Gorizia.
Grazie alla prontezza di riflessi e al coraggio dell’Assistente Capo della Polizia Stradale di Gorizia è stata recuperata la refurtiva ed è stata assicurata alla giustizia una persona che è risultata essere senza fissa dimora ed era già stato visto aggirarsi in città nelle giornate precedenti. Si ritiene non fosse un profilo particolarmente pericoloso, visti i precedenti, ma forse è stato spinto a violare le regole in conseguenza di difficoltà economiche che, in ogni modo, non giustificano affatto il comportamento ma lasciano spazio a molti pensieri. (ASAPS)

 

Lunedì, 25 Marzo 2013
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK