Domenica 20 Giugno 2021
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 12/03/2013

Distaccamento Polizia Stradale Arcore
Scoperto un altro dispositivo per manomettere il cronotachigrafo

Il posizionamento della calamita per falsare la registrazione del cronotachigrafo

(ASAPS) Durante un controllo su strada una pattuglia del Distaccamento Polizia Stradale di Arcore ha fermato un camion nell’Area di Servizio Cascina Gobba Ovest sulla A51, Tangenziale Est di Milano.
Il guidatore del veicolo proveniente da Como appariva immediatamente nervoso alla richiesta dei documenti per il controllo e, al momento della richiesta della stampa cronotachigrafo dei tempi di guida, ha immediatamente confessato la presenza di un dispositivo che manometteva i dati della strumentazione.

 

Gli uomini della pattuglia hanno proceduto comunque ai rilievi che hanno portato al rinvenimento di una calamita posizionata sul bulbo della trasmissione del trattore stradale.
Il controllo degli uomini della Stradale di Arcore ha appurato che con il congegno in azione il cronotachigrafo segnalava il conducente fermo per la pausa. Rimossa la calamita e condotto il veicolo presso il Reparto per ulteriori controlli, il dispositivo ha ripreso a funzionare normalmente.
Nei locali del Distaccamento Polstrada di Arcore il conducente è stato sanzionato ai sensi dell'art.179/2° C.d.S. con contestuale ritiro della patente di guida ai fini della sospensione, notificata successivamente al conducente e quantificata in 15 giorni, oltre a risultare indagato per l’articolo 437 del Codice Penale.

 

Il “taroccamento” degli strumenti di controllo dei periodi di guida oltre ad avere conseguenze legate al rispetto del codice penale e della strada, è pericoloso per le ancor più gravi conseguenze derivate dai lunghi periodi di guida senza riposo: i tanti incidenti, spesso i mortali, che vedono coinvolti gli operatori del settore trasporti lo raccontano in maniera forte e impietosa.(ASAPS)

 


 

Martedì, 12 Marzo 2013
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK