Sabato 16 Gennaio 2021
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 04/03/2013

Napoli, 30enni truffano automobilista con la «tecnica dello specchietto»: presi

Operazione dei carabinieri in via Galileo Ferraris: i due ai domiciliari per truffa aggravata
Foto di repertorio dalla rete

NAPOLI - I carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Poggioreale, a Napoli, insieme a colleghi della compagnia d'intervento operativo di Bari e della compagnia speciale di Napoli hanno arrestato per truffa aggravata Luigi Romano, 29 anni, e Attilio Riccio, 30 anni, entrambi residenti a Casoria e già noti alle forze dell'ordine. I due si trovano ora ai domiciliari in attesa del rito direttissimo. Durante servizi di pattugliamento predisposti per il controllo del territorio, i carabinieri sono intervenuti in via Galileo Ferraris a Napoli dove un cittadino aveva segnalato un tentativo di truffa ai suoi danni con la cosiddetta "tecnica dello specchietto". Giunti sul posto, i militari dell'Arma hanno accertato che poco prima l'uomo che aveva chiamato il 112 era stato bloccato da Romano e Riccio, che avevano preso a lamentare il danneggiamento dello specchietto retrovisore esterno della loro auto, parcheggiata su un lato della strada, tentando di convincere il malcapitato che era stato lui a causare il danno e che, invece di rischiare il mancato rinnovo della polizza o l'aumento sconsiderato del premio, gli conveniva risarcirli pagando in contante invece di denunciare il fatto alla compagnia assicurativa.
 

da ilmattino.it

 

 


 

Lunedì, 04 Marzo 2013
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK