Martedì 28 Settembre 2021
area riservata
ASAPS.it su

Guida in stato di ebbrezza - Accertamento - Etilometro - Tasso alcolemico - Calcolo

(Cass. Pen., Sez. IV, 6 aprile 2010, n. 12904)

In tema di guida in stato di ebbrezza accertata mediante etilometro, l’omessa indicazione della seconda cifra decimale del valore di alcolemia non deve essere intesa come la volontà di approssimare ai soli decimi di grammo/litro gli accertamenti più precisi forniti dalla strumentazione disponibile. (Nella fattispecie il valore accertato era di 1,5 g/l ed il fatto doveva essere qualificato ai sensi dell’art. 186, comma 2, lett. c., c.s. e non già ai sensi dell’art. 186, comma 2, lett. b).

 

Martedì, 06 Aprile 2010
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK