Martedì 20 Agosto 2019
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 27/12/2012

Vacanze invernali in Francia?
Ricorda l'obbligo di etilometro

Complici le festività saranno molti gli italiani, soprattutto dalle regioni ponte come la Liguria, il Piemonte e la Valle d'Aosta, a spostarsi nei prossimi giorni verso il territorio francese. Ma chi deciderà di mettersi alla guida per raggiungere una località d'Oltralpe non deve dimenticarsi che in Francia dal primo di luglio è entrata in vigore una nuova legge...

Le feste natalizie sono finalmente arrivate. Regali, pranzi, cene, auguri agli amici, saluti ai parenti: le cose da fare sono tante e forse il modo migliore per sottrarsi allo stress è quello di espatriare. Tra le mete più vicine e quindi gettonate c'è sicuramente la Francia e saranno molti gli italiani, soprattutto dalle regioni ponte come la Liguria, il Piemonte e la Valle d'Aosta, che nei prossimi giorni si sposteranno verso Parigi, Lione, la Costa Azzurra e la Provenza. Ma chi deciderà di mettersi alla guida per raggiungere una località d'Oltralpe non deve dimenticarsi che in Francia dal primo di luglio è entrata in vigore una nuova legge che prescrive l'obbligo di etilometro a bordo. 
 
Direct Line, la più grande compagnia di assicurazione online, ricorda che, nonostante la sanzione pecuniaria prevista nel caso in cui non si abbia a bordo tale dispositivo sia stata rinviata al 2013, l'obbligo di avere a disposizione un alcol test monouso nell'abitacolo dell'auto è una legge già in vigore. Quindi, per non essere colti in fallo in caso di controlli da parte della polizia stradale nei prossimi mesi, è bene premunirsi per tempo.
 
Il provvedimento è stato adottato per cercare di arginare il grave problema della guida in stato di ebbrezza: sul suolo francese l'alcool è infattu responsabile del 31% degli incidenti mortali.

L'etilometro è ovviamente un dispositivo molto utile perché permette, a chi deve mettersi al volante, di controllare
di non aver ecceduto con l'alcool e rispettare le regole del codice della strada.

Il consiglio principale rimane quello di non bere prima di mettersi alla guida, nemmeno quel poco consentito dalla legge. Il limite del tasso alcolemico è infatti di soli 0,5 grammi per litro (come in Italia).
 
Il costo di un etilometro monouso si aggira fra i 0,50 euro e 1,50 e ne esistono numerosi modelli sul mercato ma bisogna fare attenzione che riportino il logo NF, garanzia di sicurezza che attesta la conformità dell'etilometro raccomandata dalla polizia francese.
 
"Crediamo sia importante sensibilizzare i viaggiatori italiani a non sottovalutare questa nuova disposizione di Legge dei nostri cugini francesi, - commenta Barbara Panzeri, direttore marketing Direct Line - e di farla diventare un comportamento virtuoso non soltanto in vista di viaggi in auto verso la Francia, ma anche in Italia come abitudine costante a favore della sicurezza in auto e della guida responsabile. Il consiglio di Direct Line è di procurarsi un minimo di due etilometri per essere certi di averne sempre uno in auto a disposizione".

 

di Sara Ficocelli
da repubblica.it/motori

Giovedì, 27 Dicembre 2012
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK