Mercoledì 12 Agosto 2020
area riservata
ASAPS.it su

Ministero dell'Interno
Violazioni al Codice della strada commesse da stranieri ‐ Impossibilità d'identificare il responsabile ovvero di notificare il verbale ‐ Organo competente all'archiviazione

(Circolare n. M/4106/4 del 1 febbraio 1999)

Ministero dell'Interno
Direzione Centrale per la polizia stradale ferroviaria, di frontiera e postale
Servizio polizia stradale

 

Prot. n. M/4106/4

Roma, 1 febbraio 1999

 

Oggetto: Violazioni al Codice della strada (D.Lgs. 30 aprile 1992, n. 285) commesse da stranieri ‐
Impossibilità d'identificare il responsabile ovvero di notificare il verbale ‐ Organo competente all'archiviazione.
 
 
  In merito alla problematica indicata in oggetto si ritiene che la preliminare conoscenza dell'impossibilità d'identificare il esponsabile della violazione al codice della strada, in quei casi in cui lo Stato  ove è immatricolato il veicolo non è tenuto a prestare la propria collaborazione nelle operazionid'identificazione del proprietario, rende egualmente impossibile la redazione del verbale, venendo meno il requisito soggettivo essenziale della violazione.
In tali casi l'accertamento dell'illiceità del comportamento non può praticamente collegarsi alla persona normativamente resposabile, almeno, in via solidale.
L'antigiuridicità rimane, pertanto, priva dell'elemento soggettivo cristallizzata esclusivamente nelle sue caratteristiche oggettive....

 

>Leggi il testo integrale della circolare

Lunedì, 01 Febbraio 1999
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK