Mercoledì 20 Novembre 2019
area riservata
ASAPS.it su

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI
DECRETO 6 giugno 2012
Prescrizioni sul rapporto di traino e sugli organi  di  traino  delle
macchine operatrici semoventi e trainate. (12A11471)

(GU n. 254 del 30 ottobre 2012)

 

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI

DECRETO 6 giugno 2012
Prescrizioni sul rapporto di traino e sugli organi  di  traino  delle
macchine operatrici semoventi e trainate. (12A11471)
(GU n. 254 del 30 ottobre 2012)


IL MINISTRO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI

 

Visto il decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285,  e  successive modifiche, recante le norme del nuovo codice delle strada;
Visto il decreto del Presidente della Repubblica 16 dicembre  1992, n. 495, e successive modifiche, recante il Regolamento di  esecuzione e di attuazione del nuovo codice delle strada,  ed,  in  particolare, l'art. 300, in base al quale il Ministro delle infrastrutture  e  dei trasporti  provvede  a  dettare,  con   proprio   provvedimento,   le
prescrizioni cui le macchine operatrici semoventi, qualora  abilitate a traino, e le macchine operatrici trainate,  devono  rispondere  per essere equipaggiate con idonei organi di traino;
Visto il medesimo art. 300  citato,  il  quale  stabilisce  che  il Ministro delle  infrastrutture  e  dei  trasporti,  con  il  medesimo decreto, provvede a dettare le modalita' di accertamento della  massa rimorchiabile  delle  macchine  operatrici  semoventi  abilitate   al traino;
Visto il decreto del Ministro dello sviluppo economico  e  Ministro delle infrastrutture e dei trasporti 13 dicembre  2011,  allegato  al decreto del Presidente della Repubblica 19 dicembre 2011 e pubblicato nella Gazzetta ufficiale della Repubblica italiana,  serie  generale, n. 301 del 28 dicembre 2011, a mezzo del quale sono state delegate al
Sottosegretario di Stato  le  materie  relative  al  Ministero  delle infrastrutture e dei trasporti:


> Leggi il testo integrale del decreto

 

 

 

 


 

Mercoledì, 31 Ottobre 2012
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK